Flashampoo

Flashampoo

Gel fai da te – Come si preparano
Cristalli Liquidi – Fai da Te
Crema Di Riso
Spray protezione Solare per capelli
Aceto alla Lavanda
Chi usa le erbette per la cura e il lavaggio dei capelli lo sa. Esiste sempre quel momento in cui la voglia di impaccare con erbe lavanti ci assale ma, rovistando nella nostra Caverna delle Meraviglie, troviamo poca polvere ma altrettanta poca voglia di demordere.
Cosa fare quando lo Shikakai non è così facilmente reperibile e il prossimo ordine è rimandato al Duemilaemai?
Semplice, il Flashampoo! (per chi non l’avesse intuito il nome è l’unione di Flash, il supereroe ultra rapido, e Shampoo).

Vi occorreranno:

  • Uno Spargishampoo (o un qualsiasi contenitore/bicchiere/bottiglina, meglio ancora se è qualcosa che si può chiudere)
  • Un cucchiaio di polvere di Shikakai
  • Un cucchiaino di polvere di Rosa Damascena
  • Mezzo cucchiaino di Alga Spirulina
  • La punta di un cucchiaino di Glicerina (facoltativo)
  • 2 gocce di oe di Rosmarino (facoltativo)
  • Acqua calda q.b.

L’esecuzione è molto semplice. Basta inserire le polveri nello spargishampoo (magari prima setacciatele), aggiungere acqua per creare una consistenza liquida (io sono arrivata a 70 ml), aggiungere eventualmente la glicerina, due gocce di olio essenziale di rosmarino e agitare il flacone energicamente.

Usatelo come uno shampoo commerciale lasciandolo agire, massaggiando, un 5 minuti… sentirete i granuli delle erbette farvi una sorta di scrub davvero piacevole!!!

Con questo metodo posso dire addio agli sprechi, i capelli risultano puliti e profumati, leggeri, a lungo… nonostante il caldo di questi giorni il cuoio è perfettamente fresco, proprio come se avessi fatto un impacco vero e proprio. Direi che è una ricetta da non farvi scappare!
Dopo il Flashampoo seguite il CC “Cronogramma Capillare” come d’abitudine poiché sostituisce solo lo shampoo.

Ovviamente le erbe possono essere modificate a seconda del vostro gusto personale e della vostra disponibilità: io ho scelto la Rosa Damascena (qui le proprietà: “Rosa Damascena” ) e l’alga spirulina (qui le proprietà: “Alga Spirulina”) ma è possibile davvero dare sfogo alla propria fantasia… l’unico appunto che mi sento di fare è di scegliere Shikakai o Areetha come base lavante in quanto ricche di saponine, molto più di quanto non lo siano Sidr e Methi. Tranquille, 3 minuti di posa non scuriscono!!!

L’aggiunta di glicerina, estremamente idratante, e di olio essenziale è facoltativa. Se volete inserire un olio essenziale vi consiglio di sceglierlo in base alle proprietà che potete leggere qui: “Oli Essenziali Per Capelli” e in base al profumo. Quello di rosmarino, oltre a favorire la crescita, ha un odore fresco paradisiaco.
Insomma ragazze non vi resta che sperimentare e farci sapere cosa ne pensate. Un bacio!

COMMENTS

WORDPRESS: 0