Cronogramma Capillare (CC)

Cronogramma Capillare (CC)

  Cronogramma Capillare (CC). Molto spesso leggiamo, da chi si avvicina per la prima volta al nostro gruppo FB, la domanda: <<Cos'è il CC

⛔️⛔️ STIRATURA BRASILIANA O ALLA CHERATINA
SHAMPOO CON LE FARINE – NO POO
Capelli in estate
Accelerare la Crescita dei Capelli
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

 

Cronogramma Capillare (CC).

Molto spesso leggiamo, da chi si avvicina per la prima volta al nostro gruppo FB, la domanda: <<Cos’è il CC?>>

Cercheremo di spiegarlo nel modo più semplice possibile.

Il cronogramma capillare (CC)  è “un’agenda per i trattamenti atti a ripristinare le sostanze necessarie affinché i capelli siano sempre sani e forti”.
Con questo sistema di trattamento esplicato nell’arco di tutto il mese e che può essere ripetuto tutte le volte che è necessario, i capelli vengono idratati ( I ), nutriti ( N ) e ricostruiti ( R ) con cure settimanali utilizzando diversi prodotti cosmetici BIO commerciali, maschere Home Made e/o erbe ed hennè.
Sembra complicato, ma non lo è, ci vuole un po’ di pazienza inizialmente per capire come funziona e sopratutto imparare a riconoscere cosa i tuoi capelli hanno più bisogno…oltre alla volontà di seguire correttamente il trattamento. I vantaggi, tuttavia, sono molti: capelli morbidi, lucenti e completamente sani.

Il Cronogramma Capillare, per capelli sani, è composto in media da: otto idratazioni, tre nutrizioni e una ricostruzione al mese. (lavaggio da 3 volte alla settimana)
(I calendari base li trovate nell’album del gruppo “Official Progetto Rapunzel Italia“)

Spieghiamo le tre fasi del “Cronogramma Capillare”

Idratazione ( I ):
Come agisce: l’idratazione apporta l’acqua all’interno del capello. I capelli diventano più morbidi al tatto e più luminosi.
Chi ne ha bisogno: Tutti i capelli devono essere idratati, poichè le aggressioni esterne ed il nostro stile di vita possono danneggiare la chioma, creando così doppie punte, capelli secchi ect.
Nutrizione ( N ):
Come agisce: L’obbiettivo principale di questa fase è quella di apportare i lipidi (oli) necessari ai nostri capelli
Chi ne ha bisogno: le persone che hanno capelli secchi, opachi e senza movimento. Il risultato sarà capelli setosi, corposi e lucenti.
Ricostruzione ( R ):
Come agisce: la ricostruzione ripristina la massa e le proteine ​, restituendo rigidità e forza ai capelli. È estremamente importante che sia fatta almeno una volta al mese. I capelli saranno più pieni e robusti.

(Attenzione non abusare di ricostruzioni con maschere commerciali o ricette home made, sono consentite al massimo 2 volte al mese. SOLO con l’hennè (lawsonia Inermis) e con le erbe come Sidr o Cassia e possibile eseguire questa fase anche una volta a settimana).

Vale la pena ricordare che NON esiste una regola fissa o un calendario fisso!!
L’unica cosa però da tenere in mente è che bisogna sperimentare e osservare come reagiscono i tuoi capelli, riuscendo ad individuare “ciò di cui hanno più bisogno”, un’altro aspetto di fondamentale importanza è quello di rispettare l’intervallo minimo di 48 ore tra un trattamento e l’altro.

Come faccio a sapere se i miei capelli hanno bisogno di I, N o R?

Questo è probabilmente il dubbio più comune che spesso ci esprimono. Come si fa a sapere se i capelli hanno bisogno di idratazione, nutrizione o ricostruzione?

Non lo si può definire, tutto dipende dall’esigenza e dalla condizione dei capelli: “Se sono sani, i trattamenti saranno meno numerosi rispetto ad un capello danneggiato. Ma a prescindere da ciò, le tre procedure sono indicate per tutti i tipi di capelli, dal momento che ogni capello viene esposto, a fattori climatici (vento, inquinamento) oppure a fattori chimici”.
Per sapere di cosa hanno bisogno di più i tuoi capelli, dovresti analizzarli:

In che stato sono? Si stanno spezzando? Spenti? Con doppie punte?
A quali procedure i tuoi capelli sono stati sottoposti: tinture? Stirature? Decolorazioni?Shatush e balayage? Ecc…
Considera inoltre se i tuoi capelli sono sottili, lisci, spessi, ricci, grassi, ecc.
È quindi difficile parlare di una regola ma alcuni suggerimenti possono aiutarti a capire di cosa hanno bisogno i capelli al momento, vediamo quali sono:

-Capelli opachi, spenti, secchi: sicuramente hanno bisogno di idratazione. E ricorda: tutti i capelli hanno bisogno di idratazione.
-Capelli con crespo, poco voluminosi e porosi: probabilmente hanno bisogno di idratazione o nutrizione.
-Capelli molto fini, con doppie punte e fragili: probabilmente hanno bisogno di ricostruzione.

Ricordiamo che tutti i capelli avranno bisogno di idratazione, nutrizione e ricostruzione ad un certo punto. Un capello che ha bisogno di molta idratazione in alcuni periodi, per esempio, potrebbe richiedere più nutrizioni in altro periodo.

test porosità

Un’altro fattore importante è quello di valutare la porosità dei tuoi capelli. Il tipo di porosità indica la capacità dei capelli di assorbire l’acqua e le sostanze (idratanti e nutrienti) che utilizzerete per trattarli e prendervene cura quotidianamente.
L’ideale è l’equilibrio: né troppo, né troppo poco.

Se la porosità è troppo alta, significa che le cuticole dei capelli sono alzate, quindi puoi eseguire i trattamenti ma i tuoi capelli non saranno in grado di trattenere ciò che è necessario. D’altra parte, se la porosità è molto bassa, le cuticole sono ben chiuse, anche resistenti ai trattamenti, poiché non possono assorbire le sostanze necessarie.

Test di porosità

Per valutare la porosità dei tuoi capelli, usa il test del bicchiere: basta prendere un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente e mettere un capello pulito (dopo lo shampoo, senza alcun prodotto) all’interno, lasciandolo lì per 5 minuti.
(Il test della porosità risulterà falsato sui capelli con Hennè)

-Se il capello galleggia, hai una bassa porosità.

Con la cuticola ben chiusa, i tuoi capelli sono resistenti a far penetrare i trattamenti. Durante i trattamenti, specialmente quelli idratanti, utilizzare una cuffia o un asciugamano caldo per facilitare l’apertura delle cuticole è di conseguenza permettere la penetrazione del trattamento.

-Se il capello si trova al centro del bicchiere, hai una normale porosità.

È il capello ideale, la sua cuticola è leggermente sollevata, permettendo così di assorbire i trattamenti. Vale la pena ricordare che chi ha i capelli con porosità normale non ha bisogno di idratazione con tale costanza, dal momento che i capelli assorbono facilmente l’umidità.

-Se il capello è in fondo, hai un’alta porosità. Con le cuticole spalancate, i capelli assorbono più umidità di quanto siano in grado di trattenere, oltre ad avere più difficoltà a trattenere le sostanze offerte nei trattamenti. Questo tipo di capelli di solito ha una consistenza instabile, sono poco brillanti, crespi e si spezzano facilmente. Le proteine ​​in questo caso sono molto importanti. Ma naturalmente senza esagerazione, in quanto, come già spiegato, un eccesso di Proteine e sostanze ristrutturanti possono sortire l’effetto contrario, indurendo il capello fino a spezzarsi.

Come inizio il cronogramma capillare?

“Vale la pena studiare molto sull’argomento, quindi è importante imparare a conoscere meglio i propri capelli per capire che tipo di trattamento hanno bisogno di ricevere maggiormente.”

Una volta acquisita familiarità con i trattamenti, iniziare a personalizzare il programma. Ricordando sempre che tutti i capelli hanno bisogno di nutrizione, idratazione e ricostruzione e naturalmente anche di buon senso!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook “Official Progetto Rapunzel Italia” per maggiori informazioni, ricette e dettagli

 

 

Newer Post
Older Post

COMMENTS

WORDPRESS: 9
  • comment-avatar
    Daniela 3 mesi

    Ciao a tutte, sto seguendo il cc da alcuni mesi, ho capelli fini, lisci, impoveriti sulle lunghezze in quanto si assotigliano, così alla radice ne ho parecchi e abbastanza voluminosi mentre le lunghezze sono devitalizzate e deboli. Mi lavo i capelli 2 volte a settimana e seguo 4 idratazioni, 2 nutrizioni e 2 ricostruzioni. Può andare bene? O forse è meglio fare una nutrizione in più, visto anche le temperature basse di questo periodo? Grazie dei consigli!

    • comment-avatar

      Il calendario si personalizza, se hai bisogno di più nutrizione sostituiscila, oppure il contrario, ascolta solo i capelli , mi raccomando sempre il leave-in è fondamentale

      • comment-avatar
        Daniela 3 mesi

        Sì penso di sostituire una idratazione con una nutrizione perché penso che i miei capelli abbiano più bisogno di essere nutriti in questo periodo e sto usando l’olio di amla di Khadi che è ottimo per i miei capelli sottili. Scusami per leave in cosa intendi? Dopo il trattamento idratante o nutritivo o rinforzante devo mettere alcune gocce di olio prima di asciugare? Grazie!

  • comment-avatar
    Graziella 2 mesi

    Buonasera, Vi seguo da un pochino e mi sono decisa dei CREDERCI ! Vorrei migliorare L aspetto dei miei capelli un po’ rovinati dall uso della piastra, sono mossa e li vorrei lisci… vorrei fare pace con me stessa… 😜 Come posso iniziare? Quale CC? Non sono molto pratica e preferirei prodotti pronti Grazie per l aiuto

  • comment-avatar
    Marta 2 settimane

    Ciao a tutte.
    Vorrei cominciare il CC, ma non mi è ben chiara una cosa: le varie fasi (I, N, e R) riguardano “solo” la maschera post shampoo? Il resto (shampoo, leave-in…) rimane il mio solito?
    Poiché non sempre ho il tempo e la possibilità di preparare delle maschere hand-made, posso usare delle maschere già pronte?
    Grazie.

  • Do NOT follow this link or you will be banned from the site!