FIENO GRECO (Methi)

FIENO GRECO (Methi)

Il nome Fieno greco (Methi) deriva dal termine latino Foenum-graecum, si tratta di una pianta annuale con foglie trifogliate e fiori simili a piselli.

Bhringraj o Maka – il Re dei capelli
Cassia – Obovata – Italica – Senna
Rosa Damascena
LODHRA (LODHAR – SYMPLOCOS RACEMOSA)
REETHA – ARITHA – RITHA

Il nome Fieno greco (Methi) deriva dal termine latino Foenum-graecum, si tratta di una pianta annuale con foglie trifogliate e fiori simili a piselli. Per il suo sviluppo predilige il terreno fertile, ben drenato, alcalino e soleggiato ed ha un profumo di fieno dolce quando essiccato. Originario dell’area mediterranea, dell’Asia e dell’Europa meridionale, i suoi semi sono stati usati per migliaia di anni per scopi medicinali. Indubbiamente una delle più antiche piante medicinali coltivate, il fieno greco è ampiamente coltivato oggi nei paesi del Mediterraneo, Pakistan, Argentina, Francia, India, Nord Africa, e gli Stati Uniti ecc. come cibo, condimenti, medicinali, coloranti e foraggio.

Nome Scientifico: Trigonella Foenum Grecum
Nome latino: Latino: Fænum Græcum
Genere: Trigonella
Famiglia: Leguminose (Fabaceae)
In Hindi: कसूरी मेथी , मेथी , साग मेथी Methi, Sag methi (foglie fresche), Kasuri methi (foglie essiccate) – Punjab: ਮੇਥੀ Methi

Fieno greco

Come appare la pianta di fieno greco?

– Pianta: il fieno greco o Methi è una pianta aromatica che cresce eretta con dimensioni che variano da 1 a 2 piedi circa (30-60 cm).
– Fiori: i fiori di Methi sono di colore bianco giallastro o talvolta bianco con cinque petali.
– Foglie: ha il tipico carattere distinto appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Le sue foglie sono pennate e trifogliate; decidue durante la stagione secca o durante l’inverno.
– Semi: i semi crescono all’interno di un guscio lungo circa sei pollici. Le conchiglie vengono prodotte dal fiore e sembrano fagiolini, ma i frutti di Methi crescono verticalmente a differenza dei fagiolini. Ci sono circa 10-20 semi duri e allungati in ciascun baccello; sono gialli lisci e opachi. I semi sono di forma romboidale con un canale profondo che scorre diagonalmente da un lato all’altro separando ogni seme in due parti. Le dimensioni dei semi sono variabili; un seme più grande può essere lungo circa 2-5 cm. I semi immersi in acqua diventano mucillaginosi, contengono elevate quantità di proteine ​​e fibre. Sono per lo più raccolti durante l’estate e l’inverno (autunno).

Come una pianta di leguminose, il fieno greco ha bisogno di fertilizzanti azotati, poco o nulla, e la pianta può arricchire i suoli con azoto. Vi è un notevole interesse commerciale nella coltivazione di fieno greco ad alto contenuto di sapogenine.
La diosgenina, una sapogenina steroide trovata nel fieno greco ma attualmente isolata dalle specie di Dioscorea, è il composto di partenza per oltre il 60% della produzione totale di steroidi da parte dell’industria farmaceutica. Altre sapogenine presenti nei semi di fieno greco comprendono yamogenina, gitogenina, tigogenina e neotigogeni. Altri costituenti del fieno greco comprendono mucillagine, olio amaro fisso, olio volatile e alcaloidi colina e trigonellina.
L’estratto di fieno greco è ottenuto per estrazione alcolica.

Fieno greco

Storia:

Methi, conosciuto come “fieno greco”, è una delle più antiche piante medicinali della storia e venne utilizzata in tutto il mondo per vari usi. La descrizione della pianta methi è stata anche trovata un libro medico egiziano “papiro di conoscenza delle erbe” risalente al 1550 aC.
Il papiro di Ebers, attualmente conservato a Lipsia presso la biblioteca universitaria è lungo più d 20 m. Si tratta di un documento etnobotanico di eccezionale importanza, non solo perché è il più antico (venne datato inizialmente nell’anno 1552 a.C.), e fra i più lunghi tra i papiri egizi, ma anche perché è uno dei più completi, capace di illustrarci con dovizia di particolari la medicina dell’antico Egitto, sotto il regno di Amenofi o Amenhotep I (XVIII dinastia).

È stato usato come spezia, medicina e cibo per uomini e animali. Anche se si tratta di un raccolto di stagione fredda (autunno), viene coltivato nella maggior parte del mondo con i suoi usi notevolmente diversi dalla consapevolezza delle persone.
Era meno fiorito in Occidente mentre in India, è diventato ben fiorito ed è stato molto comunemente cucinato come un ortaggio invernale utilizzandolo in molte ricette alimentari come:
– Methi ka saag: in cui vengono utilizzati i gambi e le foglie della pianta.
– Aloo methi: in cui vengono utilizzate le foglie della pianta con patate.
– Kasoori methi: in cui vengono utilizzate le foglie secche della pianta

Oltre a questo, i semi vengono utilizzati tutto l’anno come agente aromatizzante per molti piatti.

 

Fieno greco

Ayurveda:

Il fieno greco è chiamato Methika in Ayurveda; è stato usato come medicina per migliaia di anni per il trattamento di artriti, ferite, ascessi, bronchiti e per vari disturbi digestivi fin dall’antichità. L’Ayurveda ha due tradizioni diverse per il suo utilizzo come trattamento per:
– Linea di padre: in questo gli aspetti medicinali sono basati su scritture, sutra e tradizioni dei medici (vaidya).
– Lignaggio della madre: In questo, i rimedi passavano dalle nonne alle figlie attraverso le generazioni, a proposito, di cucina o rimedi casalinghi.
Queste tradizioni sono persino praticate oggi in diverse parti dell’India e in ogni villaggio. I methi hanno la loro importanza nell’ayurveda poiché sono caratterizzati sia nella linea della Madre che nella discendenza del Padre.

Proprietà ayurvediche
Rasa (gusto): tikta (amaro)
Vipaka (effetto post digestivo): katu (pungente)
Guna (qualità): snigdha (untuoso)
Virya : ushna (riscaldamento)
Karma (azioni): rucya, vaatahara (pacifica vata), kaphahara (pacifica kapha) anddiipana (digestivo)

Fieno greco

Benefici del Fieno Greco:
1. La polvere dei semi di fieno greco è estremamente utile per il nostro sistema cardiovascolare. La spezia contiene galactomannan, un gruppo di polisaccaridi naturali (fibra solubile), che promuove la funzionalità del cuore e riduce il rischio di infarto.
2. Controlla la pressione sanguigna:
Il fieno greco è ricco di potassio e povero di sodio. Pertanto, i semi in polvere possono tenere sotto controllo la pressione sanguigna e regolare la frequenza cardiaca in modo efficiente.
3. Riduce il colesterolo:
Quando si tratta di combattere il colesterolo plasmatico crescente, la polvere di fieno greco è un’ottima soluzione. È in grado di abbassare notevolmente il livello di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o “colesterolo cattivo”).
4. Controlla il diabete:
Le persone diabetiche possono essere molto avvantaggiate dalla polvere di fieno greco. Il galattomannano presente nella spezia è in grado di rallentare il tasso di assorbimento dello zucchero nel nostro flusso sanguigno. Inoltre, comprende quasi tutti gli amminoacidi essenziali che possono stimolare la produzione di insulina. Entrambi sono efficaci nel controllo del diabete.
5. Tratta gli effetti gastrointestinali:
I semi di fieno greco hanno un profondo impatto positivo sul nostro sistema gastrointestinale. Può liberare l’organismo dai “materiali tossici” e tenerlo pulito, che alla fine si traduce in una migliore digestione.
6. Costipazione:
La stitichezza cronica può anche essere trattata con polvere di semi di fieno greco. Mentre cura il problema dell’indigestione, il movimento dell’intestino diventa più facile e regolare. Inoltre, contiene una grande quantità di fibra alimentare, che contribuisce anche alla stitichezza.
7. Bruciore di stomaco:
Se ingeriti sotto forma di polvere, i semi di fieno greco creano un rivestimento protettivo sulla parete interna del nostro stomaco, nonché intestino e leniscono allo stesso tempo i tessuti infiammati. Di conseguenza, non viene influenzato dalla secrezione acida e non sviluppiamo ulcera gastrica. È anche utile nella guarigione del bruciore di stomaco e della malattia da reflusso gastroesofageo (GRD).
8. Ottimo per chi soffre di anemia:
Essendo ricco di ferro, la polvere di fieno greco è un buon rimedio per i soggetti anemici. Può aumentare la quantità di emoglobina nei globuli rossi (RBC) nel nostro sangue e aiutare molto l’anemia.
9. Cancro del colon:
È già stato detto che i semi di fieno greco contengono molte fibre alimentari. Alcuni di loro (la mucillagine di exopolysachharide, il glicoside “saponina”, ecc.) si legano ai materiali tossici presenti negli alimenti consumati contribuendo ad eliminarli dal corpo. Protegge la mucosa del colon e ci aiuta a tenere a bada il cancro del colon.
10. Tratta la sindrome premestruale (PMS):
La polvere di fieno greco è uno dei rimedi naturali più efficaci per i problemi di salute delle donne, in particolare per la sindrome premestruale (PMS). È ricco di due composti chimici chiamati isoflavoni (alcuni tipi di fitoestrogeno) e diosgenina (una saponina steroidea), che danno una sensazione di confort e rilassamento durante i crampi mestruali. Si possono anche ridurre i sintomi comuni della menopausa come vampate di calore, oscillazioni dell’umore, ecc.
11. Favorisce l’allattamento:
Il contenuto di diosgenina della spezia è altamente capace di incrementare la produzione di latte nelle donne che allattano. Quindi, la polvere di fieno greco è anche un must per aspiranti madri e mamme con neonati.
12. Ridurre il dolore del travaglio:
Diversi studi hanno stabilito che il fieno greco può ridurre considerevolmente il dolore da parto e facilitare il processo del parto stimolando le contrazioni dei muscoli uterini.
13. Mantiene l’equilibrio ormonale:
Come detto in precedenza, alcune sostanze chimiche presenti nel fieno greco possiedono proprietà come l’estrogeno. Aiutano a mantenere l’equilibrio ormonale e rendere il seno femminile più voluminoso.
14. Cura la febbre:
Il fieno greco in polvere è anche un ottimo rimedio per curare la febbre alta e le malattie respiratorie. Può aiutarci a ottenere sollievo dal mal di gola e dalla tosse cronica.

Fieno greco

Benefici per i capelli e Pelle:

1. Ridurre l’infiammazione della pelle:
I semi di fieno greco hanno eccellenti proprietà anti-batteriche, anti-fungine e anti-infiammatorie. Quindi, la loro polvere può ridurre l’infiammazione della pelle causata da ferite, eczema, ustioni, ect. e accelerare il processo di guarigione.
2. Riduce i segni dell’invecchiamento:
È un rimedio naturale anti-age. Essendo ricco di niacina o vitamina B3, può riparare le cellule della pelle già danneggiate e rigenerarle in modo efficace. Di conseguenza, ci liberiamo di rughe, macchie senili, linee sottili e così via.
3. Dona Luminosità alla pelle:
La polvere di fieno greco può essere utilizzata come un ottimo scrub per il viso fatto in casa. Il suo uso regolare può portare ad una pelle naturalmente radiosa rimuovendo le cellule morte e riducendo i punti neri.
4. Tratta la pelle grassa:
Se usato in un impacco per il viso o in una maschera facciale, la polvere di fieno greco può ridurre l’untuosità della nostra pelle e liberarla dall’acne.
5. Tratta la forfora:
La polvere di fieno greco è una delle soluzioni più efficaci per la forfora.
6. Controlla la caduta dei capelli:
È un trattamento naturale per la caduta frequente dei capelli. Può risolvere varie questioni legate ai follicoli piliferi ed al cuoio capelluto e rendere i nostri capelli forti sin dalla radice.
7. Cura la calvizie:
Poiché contiene molte proteine ​​e acido nicotinico, la crescita dei capelli viene stimolata in larga misura. Quindi, la polvere di fieno greco è considerata un’ottima terapia per la calvizie.
8. Lucentezza dei capelli:
La spezia contiene un elemento emulsionante chiamato “lecitina”. Avendo un potere condizionante sulla chioma, mantiene la sua tonalità naturale e la rende brillante.
9. Ripara i capelli danneggiati:
Puoi trattare il cuoio capelluto e i capelli con polvere di fieno greco. Il potere idratante e condizionante naturale della sostanza è utile per rimuovere la secchezza e riparare i capelli danneggiati.

Fieno greco

Idratazione del fieno greco:

Mi raccomando questo è un passaggio FONDAMENTALE, il fieno greco deve essere ben idratato per la cura dei capelli e della pelle, una idratazione fatta male può seccare i capelli ottenendo l’effetto opposto a ciò che vorremmo ottenere. Essendo ricca di mucillagini occorre tempo ed acqua per ottenere un’idratazione ottimale polvere.

Nel CC (Cronogramma Capillare) rientra in I (Idratazione) e non altera il colore, ne delle bionde ne delle more

Idratazione POLVERE fieno greco:
Occorrente:
-1/2 cucchiai di Fieno Greco in polvere
-250/500 ml di Acqua calda
(Sono da considerarsi indicativi, dipende molto dalla temperatura dell’acqua, dall’ambiente e dalla qualità della polvere)

Procedimento:
– Mettere un cucchiaio di fieno greco in un contenitore (plastica o vetro) , aggiungere poca acqua calda ed mescolare energicamente.
– Aggiungere dell’altra acqua calda (sempre un po per volta) e mescolare, schiacciare eventuali grumi con la forchetta (oppure usate il mini-pimer)
– Coprite il contenitore con coperchio oppure pellicola trasparente.
– Attendete 3 ore e controllate l’idratazione del vostro fieno greco, se lo trovate secco aggiungere poca acqua calda.
– Procedete al regolare controllo fino a completa idratazione (aggiungendo acqua calda finchè necessario)

In teoria il fieno greco è ben idratato nel giro di 8/12 ore. La consistenza deve essere quella di uno yogurt viscido.
Qui potrete trovare un video per la corretta preparazione della polvere di Fieno Greco 👉🏼  “Video preparazione Fieno Greco”

Idratazione SEMI fieno greco:

Occorrente:
– 1/2 cucchiai di fieno greco in semi
– 250/500 ml di acqua
(Sono da considerarsi indicativi, dipende molto dalla temperatura dell’acqua, dell’ambiente ect.)
– Frullatore ad immersione o robot da cucina.

Procedimento:
– Mettete a bagno 1 cucchiaio di semi in un contenitore alto (plastica o vetro), aggiungere 200 ml di acqua calda e lasciare in ammollo per almeno 6 ore coperto da pellicola.
– Trascorso il tempo, frullare i semi con l’acqua. Aggiungere altra acqua calda (poca), lasciare a riposo e controllarlo dopo 2 ore.
– Frullate il composto e controllate che l’idratazione sia finita, all’incirca 8/12 ore.
– La consistenza deve essere quella di uno yogurt viscido.

Fieno greco

Come abbiamo detto precedentemente il fieno greco è un ottimo idratante perchè ricco di mucillagini, contiene anche delle saponine ed è un’ottimo condizionante.
– Potrete usarlo in combo con le erbe lavanti: Erbe Lavanti
– Oppure usarlo da solo dopo lo shampoo, applicato dunque su cute e capelli puliti e ben tamponati e tenuto in posa per non più di 2 ore, coperto con cuffia.

(AVVISO: il fieno greco contiene fitoestrogeni, è sconsigliata l’uso in gravidanza e nei fabici, contattare sempre il medico)

Vediamo come poterlo usare in qualche altra ricetta:

Maschera per capelli al Fieno Greco con olio (Extra CC):
– 2 cucchiai (22 g) Fieno Greco precedente idratato
– 1 cucchiaio (13 g) di Olio di Cocco
Mescolare Il Fieno Greco idratato con l’olio. Amalgamare bene gli ingredienti con un cucchiaio in modo che siano completamente miscelati.
(Se preferisci, puoi sostituire l’olio di cocco con altri oli)
Applica la maschera sulla cute e quello che rimane sulle lunghezze, lascia in posa con cuffia per 30 minuti. (asciutti o umidi non importa)
Lavare i capelli con uno shampoo delicato.

Maschera per capelli con fieno greco e yogurt (nutrizione pre-shampoo):
– 1 cucchiaio di Fieno Greco precedentemente idratato
– 5 o 6 cucchiai di yogurt bianco
– 1 o 2 cucchiai di Olio di oliva o di Olio di Argan
– Acqua distillata, per diluire la miscela (opzionale)
Quando gli ingredienti sono stati miscelati, coprire il contenitore con un coperchio e lasciare riposare per 15/20 minuti.
Applicare sulle lunghezze e tenere in posa 40/50 minuti con la cuffia. (asciutti o umidi non importa)
Lavare i capelli con uno shampoo delicato

ALTRI NOMI:

Tamil: மேதி , வெந்தயம் , வேதனி ; வெந்தய கீரை Meti, Vendayam, Vetani; Vendaya kirai ( foglie )
Albanese: Kopër Greqie, Trëndetina yzerlike, Trëndetinë, Yzerlik
Amarico: አብሽ Abish
Arabo: حلبه , حلبة حلبة Hulba, Hilbe
Aramaico: ܦܠܝܠܗ , ܩܪܛ , ܫܒܠܝܠܗ Pila, Qart, Shebbelila
Armeno: Chaiman
Assamese: মেথি , মিথি , মিথি গুটি Methi, Mithi, Mithi Guti
Basco: Allibre, Allorbe
Bielorusso: Пажытнік грэчаскі Pažytnik grečaski
Bengalese: মেথি Methi bodo मिथि Mithi
Bulgaro: Сминдух , Сминдух гръцки , Тилчец , Чимен Sminduh, Sminduh grutski, Tilchets, Chimen
Birmano: Penantazi
Catalano: Fenigrec
Cinese (cantonese): 葫蘆 巴 [wùh lòuh bā] Wuh louh ba
Cinese (mandarino): 葫蘆 巴 [hú lú bā], 胡芦 巴 [hú lú bā] Hu lu ba
Copta: ⲁⲗⲓ , ϫ ⲱ ϥ ⲓ , ⲧⲓⲗⲓ Ali, Jofi, Tili
Croato: Grčka djetlina, Grčko sijeno, Piskavica
Ceco: Pískavice řecké seno, Senenka
Danese: Bukkehornskløver, Bukkehorns-frø
Dhivehi: އޯބައިޔް , އޯބަތް Oabaiy, Oabath
Dogri: मेथी Methi
Olandese: Fenegriek
Esperanto: Fenugreko
Estone: Kreeka lambalääts, Põld-lambalääts
Farsi: شنبلیله Shanbalile
Finlandese: Sarviapila
Francese: Fenugrec, Sénegré, Trigonelle
Galiziano: Fenogreco, Alforfa
Tedesco: Bockshornklee, Griechisch Heu
Georgiano: სოლინჯი , ჩამანი Solinji, Chaman
Greco: Τριγωνέλλα , Μοσχοσίταρο Trigonella, Moschositaro Greco (vecchio) Τῆλις , Βουκέρας Telis, Boukeros
Gujarati: મેથી Methi
Ebraico: חילבה חִילבֶּה Hilbeh
Hindi: कसूरी मेथी , मेथी , साग मेथी Methi, Sag methi (foglie fresche) , Kasuri methi (foglie essiccate)
Ungherese: Görögszéna
Indonesiano: Kelabet, Klabat, Kelabat
Giapponese: コロハ , フェヌグリーク
Koruha, Fenu-guriku
Kannada: ಮೆಂತೆ , ಮೆಂತ್ಯ
Mente, Mentya
Kashmiri: میٹھ meth
Coreano: 호로 파 , 페니 그릭 Horopa, Penigurik
Latino: Fænum Græcum
Lettone: Sierāboliņš
Lituano: Vaistinė ožragė
Macedone: Грчко семе Grčko seme
Maithili: मेथी Methi
Malese: Halba, Kelabet
Malayalam: ഉലുവാ , ഉലുവ , വെന്തയം ; ഉലുവ ഇല Uluva, Venthayam; Uluva ila ( foglie )
Manipuri: (Meitei-Lon)  মেথি Methi
Marathi: मेथी Methi
Mongolo: Грек чирэг Grek Chireg
Nepali: मेथी Methi
Newari: (Nepalbhasa)    मी Mi
Norvegese: Bukkehornkløver
Oriya: ମେଥୀ Methi
Pahlavi Shabaliidag
Polacco: Kozieradka pospolita; Nasiona kozieradki (semi di fieno greco)
Portoghese: Feno-grego, Alfarva, Alforba, Fenacho
Provenzale: Senigré
Punjab: ਮੇਥੀ Methi
Rumeno: Molotru, Molotru comun, Schinduf
Russo: Пажитник греческий , Шамбала , Пажитник сенной Pazhitnik grecheski, Shambala, Pazhitnik cennoj
Sanscrito: Methika
Serbo: Пискавица , Грчко семе Piskavica, Grčko seme
Singalese: උළුහාල් , උලුහාල් Uluhal
Slovacco: Pískavica, Senovka grécka
Sloveno: Grško seno, Sabljasti triplat
Spagnolo: Alholva, Fenogreco
Swahili  Uwatu
Svedese: Bockhornsklöve
Telugu: మెంతులు ; మెంతి ఆకులు Mentikura, Mentulu; Menthi akulu ( foglie )
Tailandese: ลูก ซัด Luk si sedette
Tibetano: མི་ ཏི་ Mi ti
Tigrino: ኣባዕከ Abaka
Tulu: ಮೆಂತೆ , ಮೆತ್ತೆ Mente, Mette
Turco: Çemen, Poy baharatı, Çimen, Boy tohumu † , Buyotu, Hulbe, Kokulu yonca
Ucraino: Гуньба сінна Hunba sinna
Urdu: میتھی , شنبلید , کسوری میتھی Methi, Shanbalid; Kasuri methi ( erba )
Vietnamita: Cỏ ca ri, Hồ lô ba Co cari, Ho lo ba
Yddish: כילבע , פֿעגרעקום Khilbe, Fenigrekum

Dichiarazione di non responsabilità:
Contrindicata in gravidanza.

Tuttavia, è importante notare che attualmente non esistono sufficienti ricerche scientifiche su questo rimedio naturale.

Ad ogni modo consigliamo sempre la cautela…come mi piace sempre dire “naturale non è sinonimo di sicuro”….

Nota bene:
Tutte queste informazioni sono frutto di studi clinici effettuati “in vitro” e “in vivo”
ma non hanno lo scopo di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Consigliamo sempre il pare del medico di base prima di utilizzare qualsiasi sostanza a voi sconosciuta (o parzialmente conosciuta) soprattutto se si è soggetti allergici o particolarmente sensibili, donne in gravidanza, allattamento e persone sottoposte a cicli farmacologici dovuti a gravi malattie; per maggiore sicurezza è possibile eseguire un patch test casalingo per verificare eventuali reazioni allergiche, scopri come qui 👉🏼 link Test reazioni Allegiche
Raccomandiamo cautela anche a chi soffre di favismo 👉🏼 “Hennè e favismo”

Pertanto ci esoneriamo da qualsiasi responsabilità su un uso improprio delle informazioni riportate negli articoli contenuti in questo sito.

Leggi la recensione completa qui 👉🏼 “Phitofilos – Fieno Greco”

COMMENTS

WORDPRESS: 0
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!