Come smorzare i riflessi Rossi dell’henne ©

Come smorzare i riflessi Rossi dell’henne ©

Come smorzare i riflessi rossi Rossi dell’henne La sgancio un’altra bomba? Eccola, ora tutte a dire “ha scoperto l’acqua calda”... “se ne parlava g

Kattha – Acacia Catechu – L’antico albero in fiore 
ROBBIA – MANJISTHA (Rubia Cordifolia)
Hennè tono freddo
ANALISI AGGIORNAMENTO HEMANI
Capelli castani con l’hennè e le erbe tintorie

Come smorzare i riflessi rossi Rossi dell’henne

La sgancio un’altra bomba? Eccola, ora tutte a dire “ha scoperto l’acqua calda”… “se ne parlava già da tempo”…”tra i commenti di qui e tra i commenti di la” ecc. ecc. ecc. …Fatto sta che non ho ancora letto di ARTICOLI COME QUESTO che state per leggere da nessuna parte, se qualcuno ne è al corrente mi informi 😜

È doverosa la premessa: Come ormai sapete l’hennè è solo la Lawsonia Inermis (pigmento Rosso) ed è indispensabile nei nostri trattamenti tintori in quanto l’unico in grado di legarsi alla cheratina del capello permettendo alle altre erbe di attecchire. È ormai assodato che con l’utilizzo dell’hennè sono inevitabili i riflessi rossi/rame più o meno evidenti a seconda dei mix utilizzati, io personalmente li adoro ma molte di voi spesso chiedono come poter ottenere un tono “Freddo” utilizzando Hennè ed erbe tintorie, impresa non facile, soprattutto per chi ha i capelli bianchi ed è dunque costretta ad eseguire il doppio passaggio, uno dei suggerimenti più comuni è quello di aggiungere al composto un pizzico di bicarbonato oppure di allume di potassio per “inibire” la Lawsonia e creare un ambiente basico perfetto soprattutto per Katam e Indigo, potrete approfondire questo argomento nell’articolo dedicato ai toni freddi, qui  👉🏼 “Henne Tono Freddo”

Tuttavia esistono dei rimedi naturali atti a smorzare “i toni del rosso”.

Preciso che le polveri di cui vi parlerò, per la finalità oggetto di questo articolo, sono indicate per i capelli che vanno dal castano chiaro/medio al nero e che dovranno essere utilizzate SEPARATAMENTE ai nostri mix tintori dunque NON in aggiunta alla pastella a base di Hennè ed Erbe Tintorie (fatta eccezione per il Lodhar e Kattha).

NON ADATTO SUI CAPELLI CHIARI!!

Vediamo quali sono le polveri utili a spegnere i riflessi rossi:

* MELOGRANO:
Come accennato nell’articolo dedicato che potrai approfondire qui 👉🏼“Melograno”
Le scorze di melograno idratano e proteggono il cuoio capelluto e la pelle dalle sostanze inquinanti presenti nell’ambiente. I suoi naturali agenti anti-raggi UVA e UVB prevengono l’invecchiamento dei capelli e della pelle, mantenendo il viso tonico ed elastico e i capelli lucidi e morbidi. Il melograno contiene una grande quantità di antiossidanti per stimolare il cuoio capelluto, favorendo una corretta crescita dei capelli.
Il melograno ha anche proprietà di bilanciamento del pH, che lo rendono non solo un ottimo chiarificatore per liberare profondamente i pori dall’accumulo di sporco ma anche utile sui capelli “hennati” per smorzare i toni del rosso dati dall’utilizzo di Lawsonia. A questo scopo può essere utilizzato:
– In polvere, da solo o unitamente alle altre polveri di cui vi sto parlando in questo articolo, creando una pastella da applicare sulla chioma lasciandola agire 2 ore o più.
– In Infuso (facendo bollire 1 Cucchiaio di polvere di melograno in 500ml di acqua e successivamente filtrato) o Succo diluito con acqua (in genere 1 cucchiaio di succo di melograno in 500 ml di Aqua). Sia il succo che l’infuso potranno essere utilizzati per la preparazione del mix “disarrossante” per i capelli oppure come ultimo risciacquo (risciacquo acido). Questo permetterà non solo di smorzare i toni del rosso ma renderà i vostri capelli morbidi e lucidi sfruttandone anche le proprietà antiossidanti per il cuoio capelluto e stimolanti per la crescita capillare.
Inoltre il Melograno contiene anche acido ellagico, un sigillante naturale per l’umidità che, oltre a rendere il melograno un potente ingrediente idratante e ad essere ottimo per mantenere la pelle e i capelli morbidi, vi sarà utile per fissare il colore ottenuto con i vostri impacchi tintori; otterrete ottimi risultati unendolo alle polveri di Sidr e Amla.

khatta

* CACHOU O KHATTA
Il suo nome scientifico è Acacia catechu e viene considerata come un’erba “Tintoria” generalmente utilizzata per aggiungere toni scuri all’henné.
Chiaramente ha anche altre proprietà, potrete dunque approfondire l’argomento nell’articolo dedicato che trovate qui 👉🏼 “Katta – Acacia Catechu”
Pertanto in questo articolo mi soffermerò solo sul suo discreto potere tintorio atto a smorzare i riflessi rossi dati dall’hennè.
Nello specifico la Droga utilizzata, che troviamo in commercio sotto forma di polvere, è il decotto del legno concentrato in pasta e successivamente essiccato e appunto polverizzato.
Acacia catechu, come dicevo, è usato generalmente per aggiungere toni scuri all’henné e può essere utilizzato:
– In combinazione con la polvere di henné per conferire tonalità cromatiche tendenti al marrone/mattone. In genere la percentuale ottimale si aggira intorno ai 20g ogni 100g di Hennè;
– Famosa appunto per le sue proprietà discretamente tintorie può essere utilizzata anche da sola o in combo con le altre polveri trattante in questo articolo, per impacchi mirati al “raffreddamento” delle nouance, ovvero smorza i toni rosso/ramato dati dell’hennè.
– Inoltre può essere utilizzata anche sotto forma di infuso, utile per la preparazione dei vostri trattamenti tintori. Tenete presente che per un infuso ottimale dovrete aggiungere 1 cucchiaio scarso di polvere di catechu ogni 150ml di acqua.

amla

* AMLA
Scientificamente denominata Phyllanthus Emblica Linn, appartenente alla famiglia delle Euphorbiaceae, è comunemente conosciuta in India come Amla, in Italia come Uva Spina e il suo nome sanscrito e Amaliki. Come descritto nell’articolo dedicato che potrete approfondire qui  👉🏼 “AMLA(PHYLLANTHUS EMBLICA)”
l’Amla è una delle erbe più amate ed utilizzate per la cura di pelle e capelli in quanto ricca di principi attivi quali vitamina C, bioflavonoidi, saponine e tannini. La combinazione di vitamina C e i bioflavonoidi in essa presenti la rendono un potentissimo antiossidante, che rigenera le cellule e contrasta l’invecchiamento. A ciò si aggiungono vari preziosi acidi quali il gallico e l’ellagico, un sigillante naturale per l’umidità che, come il melograno, oltre a rendere l’Amla un potente ingrediente idratante e ad essere ottimo per mantenere la pelle e i capelli morbidi, vi sarà utile per fissare il colore ottenuto con i vostri impacchi tintori, a questo scopo otterrete ottimi risultati unendolo alle polveri di Sidr e Melograno.
Inoltre, per restare in tema, la polvere di Amla rappresenterà un ingrediente efficace per aiutare a moderare i riflessi rosso/rame dati dall’utilizzo dell’hennè.
Può essere utilizzato da solo o in combo con le altre polveri oggetto di questo articolo e ne Sconsiglio l’utilizzo in aggiunta ai vostri preparati tintori perché, essendo una componente molto acida, sortirà l’effetto contrario enfatizzando la Lawsonia.

Lodhra

* LODHRA o LODHAR
Oltre a tutte le proprietà attribuite a questa erba ayurvedica e ai molteplici utilizzi possibili, Lodhra presenta un potere riflessante molto interessante soprattutto per chi punta all’ambito “tono freddo”. Come spiego nell’articolo dedicato che potrete approfondire qui 👉🏼 “LODHRA (LODHAR – SYMPLOCOS RACEMOSA)”
il Lodhar powder viene ottenuta dalla corteccia polverizzata della Symplocos racemosa e, dalle pochissime informazioni reperibili, questo potere riflessante viene attribuito solo alla specie Symplocos Tinctoria…..ma secondo me non è così…infatti molte specie di questo genere contengono allume e possono essere usate come mordenti durante la “tintura”.
In poche parole il Symplocos è un bioaccumulatore di alluminio, le foglie immagazzinano naturalmente allume e così raccogliendo la pianta, asciugando e macinando le foglie, i tintori possono accedere a un rifornimento organico di questo importante mordente. Proprio per questo motivo vi sarà utilissimo al fine di spegnere i riflessi rossi, utilizzandola:
– Separatamente ai vostri impacchi tintori, mixandola con le altre polveri trattate in questo articolo in piccole percentuali rispetto agli altri ingredienti.
– Unita, in piccole percentuali, ai vostri trattamenti tintori per “freddare” la nuance.

📎A tal proposito vi mostro il risultato ottenuto in una prova eseguita su lana, aggiungendo il Lodhra ad un mix castano scuro creato con lawsonia Indigo e amla, in rapporto 50%+50%

Bisogna precisare che il colore di partenza della lana che ho utilizzato è BIANCO e come tutti ormai saprete il castano sui capelli bianchi, nella maggior parte dei casi, donerà il rame (eseguendo il doppio passaggio e stratificando inizieranno ad assumere il tono castano), dunque valutate questo esperimento come se lo avessi eseguito su capelli bianchi MAI trattati con hennè.

Come potete notare Il Lodhra ha reagito con l’hennè contenuto nel mix (Rajasthan) facendolo virare verso un marrone/mattone intenso.

Lo stesso esperimento l’ho eseguito aggiungendo la Khatta al posto del Lodhra…stesso risultato, leggermente meno intenso.

NB.: In ogni caso, sia per la Kattha che per il Lodhra, consiglio una percentuale che NON superi il 20% rispetto alla quantità di Lawsonia

📎 ESPERIMENTO ESEGUITO SU LANA PURA VERGINE 100% (non trattata) aggiungendo ad una miscela castano scuro (creata con Lawsonia, Indigo e Amla) le polveri di Lodhra, Kattha e Baheda

Come potrete notare il tono della nuance ottenuta risulta “più freddo”

📎 Quello di cui vi parlerò adesso invece è il risultato ottenuto sulla mia base Pluri-Hennata con diverse tonalità di Castano. Nuance ottenute con miscele tintorie già pronte (principalmente Nocciola, Brown e Light Brown) e mix personalizzati utilizzando le polveri di Lawsonia, Katam e Cassia.
Preciso che i miei ultimi 3 trattamenti tintori li ho fatti con sola lawsonia, tra cui MDH e cultivator’s HENNA, di conseguenza la mia tonalità, soprattutto da metà lunghezza verso le punte, presentava delle sfumature rosse abbastanza evidenti.

Ps.: Come a tutte le altre mie BOMBE 😁 anche a questa ho voluto dare un nome, il copyright è goliardico (lo preciso per le Peppie) ma io sono fatta così… me la tiro!!

Tuttavia il nome nasce dal connubio tra gli ingredienti protagonisti di questo rimedio ovvero

AMAlaki (Amla) che in qualche modo ricorda anche il mio nome 😁 + LOdhra + kaTTHA =

= AMALOTTHA al Melograno – Impacco “Disarrossante” per Capelli hennati

Ma vediamo nel dettaglio come ho eseguito questo trattamento…

Come dicevo, Ho utilizzato:
– 20g Polvere Kattha
– 40g Polvere Amla
– 40g Polvere Lodhra
– Polvere di Melograno in Infuso (1 cucchiaio in 500ml di acqua)

Procedimento:
Prima di tutto ho preparato l’infuso di melograno portando ad ebollizione 1 cucchiaio di polvere in 500ml di acqua. Raggiunta L’ebollizione ho spento il fuoco ed ho lasciato intiepidire per circa 5 minuti; una volta intiepidito, ho filtrato con un colino ed ho utilizzato l’infuso per preparare le polveri di Amla, Lodhra e khatta, aggiungendolo un po’ per volta fino ad ottenere un composto simile allo yogurt.
Ho applicato l’impacco sui capelli puliti, appena lavati (con solo shampoo senza applicare balsamo) e ben tamponati, dalla radice alle punte;
– Tempo di posa 4 ore;
Finito il tempo di posa ho sciacquato abbondantemente i capelli con sola acqua calda ed ho applicato il balsamo lasciandolo agire un paio di minuti.

Visto che me ne era avanzato un po’, ho concluso il trattamento con un risciacquo acido al melograno, aggiungendo 2 cucchiai di infuso in 1lt di acqua a temperatura ambiente.

Risultato Finale:

Oltre ad avere Capelli morbidissimi e lucidi …
Tono freddo OTTENUTO!!
I capelli bianchi, come vi mostravo anche nell’esperimento eseguito su lana bianca, hanno assunto un color mattone intenso, mentre da metà lunghezza verso le punte, là dove prima il rosso della Lawsonia era evidente, sono comparse queste sfumature di castano cioccolato MERAVIGLIOSE, credetemi LO ADORO!!

Adesso ci sarà da valutare come si comporteranno i miei capelli al terzo giorno dal trattamento e al prossimo “lavaggio” con shampoo quindi restate sintonizzate su questi canali 😉

COMMENTS

WORDPRESS: 0
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!