Tecniche di Styling per capelli Ricci e Mossi

Tecniche di Styling per capelli Ricci e Mossi

Salve Rapunzelle, questo articolo è dedicato allo styling e modellazione dei capelli ricci e mossi, ci saranno alcune terminologie usate di frequente

⛔️⛔️LE DOPPIE PUNTE – “Pericoli” e rimedi.
Prodotti per proteggere i capelli dall’estate
Accelerare la Crescita dei Capelli
Perchè i Capelli Cadono? Gravidanza ed Allattamento
Katiramania WASH ©

Salve Rapunzelle,
questo articolo è dedicato allo styling e modellazione dei capelli ricci e mossi, ci saranno alcune terminologie usate di frequente sul gruppo, vi illustrerò e spiegherò le varie tecniche.
Chi ha i capelli ricci o mossi per mantenerli definiti useranno come prima tecnica quello del LOC.

LOC

 

Che cos’è?
LOC, acronimo di Liquid-Oil-Cream, è un metodo in 3 fasi per applicare i prodotti sui capelli ricci al fine di aiutare i capelli a trattenere più umidità possibile, il più a lungo possibile, tra i lavaggi. E’ possibile anche invertire le fasi venendo così a creare il metodo LCO (liquido – crema – Olio)

Vediamo nel dettaglio il metodo LOC:
L = liquido: Questo passaggio è il primo perché l’ingrediente principale di ciò che viene usato qui è l’acqua (o l’unico ingrediente se si usa solo acqua). L’acqua è efficacemente la migliore crema idratante che c’è per i capelli, ma evaporerà anche per prima – da qui la necessità di chiuderla. L’acqua spesso non è sufficiente da sola per questo primo stadio per questo è possibile applicare dei gel molto idratanti, come quello di aloe, gel ai semi di lino ect.
O = olio: Il secondo passaggio l’olio (o burro) è  per aiutare a mantenere l’umidità in quanto può essere utilizzato come sigillante dopo l’acqua o un prodotto a base d’acqua che viene utilizzato nei capelli.
C = crema: Questo passaggio finale del metodo richiede l’applicazione di un prodotto cremoso , appunto una crema. La mia preferita per questo metodo è la maschera Alia oppure la maschera Gyada. (trovate le recensioni qui: 👉🏻 “Recensioni Leave-in”)

Come funziona?
I prodotti dovrebbero essere stratificati nell’ordine di quanto velocemente evaporano. si possono cambiare l’ordine dei passaggi 2 e 3 creando così il Metodo LCO (il mio preferito)
Passaggio 1: liquido. Questa potrebbe essere l’acqua o un prodotto a base d’acqua. Ad esempio, potrebbe trattarsi di un leave-in, un balsamo senza risciacquo, gel di aloe vera, semi di lino .
Io preferisco applicare il prodotto sui capelli grondanti (non ben tamponati), così per me il passaggio n° 1 sarà solo quello dell’acqua.
Passaggio 2: Olio o burro (il burro di murumuru oppure karitè). Un olio o un prodotto a base di olio o un mix di tua scelta.  Applicare sui capelli grondanti (sulle lunghezze, non toccate la cute)
Passaggio 3: Crema, Una maschera per capelli tipo Alia oppure Gyada , ma comunque corposa.

 

Fitagem

Fitagem: 

Che cos’è la fitagem?
E’ una tecnica di Styling che aiuta a definire i ricci. se i tuoi capelli sono spessi e voluminosi questa tecnica aiuterà a diminuire il volume ed a diminuire l’effetto freez o crespo.
Come Funziona?

  1. Lavare i capelli , seguire il CC ed applicare il balsamo (mi raccomando alla scelta del pettine, c’è ne sono alcuni consigliati qui  👉🏻 “Spazzole e Pettini”
  2. Scegliere un leave-in o gel
  3. Dividere i capelli lasciando scoperti quelli dietro la nuca e legare gli altri sopra con mollettone
  4. Scegli una quantità sufficiente di crema per questo tratto di capelli che hai separato. Valutare: se la crema è molto consistente, utilizzare una piccola quantità; se la crema è idratante e con poca fissazione, utilizzare una quantità maggiore.
  5. Distribuire il prodotto come se stessi pettinando i capelli con le dita, separando le varie ciocche e dopo scrunchare (porta la ciocca chiusa nel palmo della mano verso l’alto e rilasciare)
  6. Finisci con questo metodo tutti i capelli ricordando di separarli e farne più strati
  7. Asciugare con diffusore o con il metodo plopping.

Scrunch

Scrunch:

Questo metodo viene chiamato così perchè solitamente i capelli scricchiolano quando si esegue, tranquille non c’è nulla di cui preoccuparvi, vediamo come si effettua questo metodo:

  1. Con i palmi delle mani aperte ponetevi sotto la ciocca
  2. Raccogliete la ciocca verso l’alto
  3. Stringete le ciocche tra i palmi delle mani
  4. Rilasciate la ciocca

Come vi ho spiegato prima è possibile che i capelli scricchiolano perchè se avete applicato del gel si indurisce e lo scrunch e quello che vi aiuta a separare le ciocche ed a dimunuire l’effetto di appiccicoso.

dedoliss

Dedoliss:

Un’altra tecnica per modellazione dei ricci è il dedoliss, viene chiamato così perchè quello che useremo per definire il riccio singolarmente è il dito, vediamo come procedere:

  1. dopo aver lavato i capelli, separateli e legateli lasciando scoperto solo i capelli dietro la nuca.
  2. Applicare un leave-in o gel sulla ciocca scoperta, pettinandole con le dita per distribuire meglio il prodotto
  3. incominciare a lavorare le singole ciocche arrotolandole intorno al dito e rilasciandolo, anche più volte, questo procedimento lo farete su ogni singola ciocca dei vostri capelli.
  4. Scrunchate leggermente
  5. Asciugate con diffusore o metodo plopping

Ricordiamo che sono importanti anche le spazzole ed i pettini che useremo – per approfondimenti qui  👉🏻  “Spazzole e Pettini”

 

Plopping

Plopping:

Il Plopping è una tecnica di modellazione ed asciugatura dei capelli ricci è un passo indispensabile nella nostra routine per mantenere la forma del riccio, unica raccomandazione NON usate mai l’asciugamano in spugna, preferite o la T-shirt o asciugamano in micro fibra, l’asciugamano in spugna assorbe troppa umidità andandola a togliere dai capelli. La fibra ruvida alza le cuticole dei capelli rendendoli crespi (succede la stessa cosa se siete liscie – per approfondire l’argomento: 👉🏻 “Accessori e Varie – Per la cura e bellezza dei capelli”) vediamo ora come procedere con il Plopping:
PASSAGGIO 1
Dopo aver lavato i capelli, usare la tecnica del LOC oppure del LCO per modellare inizialmente i vostri ricci ed assicurargli il giusto grado di idratazione
PASSAGGIO 2
Piegare la testa in avanti ed adagiarlo su un piano. Usare una T-shirt (a maniche lunghe è meglio) o un asciugamano in micro-fibra su una sedia o un bancone del bagno con le maniche alla fine più vicino a voi in modo che tutti i tuoi capelli si trovino al centro dell’asciugamano e in cima alla tua testa.
PASSAGGIO 3
Prendi i lembi di tessuto arrotolandoli e portali dietro la testa e mettilo sopra il collo, quindi lega le maniche lunghe della camicia (o del tessuto in più del tuo asciugamano in microfibra) dietro la testa in un nodo.
PASSAGGIO 4
Se hai del materiale extra o hai usato una camicia a maniche lunghe, avvolgi la lunghezza extra delle maniche in avanti e annoda le estremità in un nodo. Ciò renderà il tuo turbante più sicuro.

Lasciate in posa da una mezzora ad un’ora e continuate con asciugatura con phon e diffusore (per approfondire l’argomento qui 👉🏻 “Accessori e Varie – Per la cura e bellezza dei capelli”)

Questi sono i principali metodi che conosco per modellare i ricci, solitamente i passaggi consigliati (ovviamente mi riferisco ad un riccio 3A e 3B – per approfondire l’argomento ) sono il LOC/LCO mentre lo eseguite lo assocerete alla fitagem , poi plopping , scrunch e diffusore. Per i capelli Mossi consiglio LOC/LCO Scrunch Plopping e diffusore, poi la parola d’ordine è sperimentare sempre, trovando il metodo che più vi appaga e combinarli insieme.

Vi lascio un paio di link utili per i leave-in e gel che potrete usare per le varie tecniche:
👉🏻 “Recensioni Leave-in”
👉🏻 “Gel fai da te”

Ovviamente ogni riccio è a se , ma mi hanno parlato bene anche dei prodotti “Shea Moisture” è un marchio poco conosciuto – troverete la recensione dello shampoo 👉🏻 “Shea Moisture Raw Shea Butter”. Li potrete acquistare su Amazon qui 👉🏻 “Shea Moisture”

COMMENTS

WORDPRESS: 0
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!