ISHA Cosmetics Indigo

ISHA Cosmetics Indigo

ALKEMILLA BALSAMO CEDRO E FINOCCHIO
PHITOFILOS – VegetAll – GELATINA MALLO E INDIGOFERA ⚜
Bio’s Opuntia Gel – Linea Shine One
Volga Cosmetics Il Mare Addosso
Damask Hennè Body Art Quality

Ciao Ragazze,
Con immenso onore vi recensisco l’Indigo Isha, che mi è stato gentilmente offerto dall’azienda ISHA COSMETICS.

La finissima polvere di Indigo ISHA, ultimo arrivato in casa ISHA COSMETIC, proviene dal sud dell’India, rinomata per la qualità superiore delle sue erbe.
Conferisce un colore variabile dal castano al nero con riflessi blu scuro ed ottima coprenza anche su capelli bianchi, trattati o decolorati.

L’azienda:
Il marchio ISHA COSMETICS nasce dall’idea di un gruppo giovane con la passione per le piante, oli e quanto di meglio la Natura ha da offrire.
Un armonioso connubio tra la tradizionale cultura Orientale e la moderna cosmesi biologica e naturale.
L’intento dell’azienda è quello di offrire prodotti di alta qualità nel rispetto dell’Ambiente.

ISHA COSMETICS dice di se:
ISHA è un nome femminile arabo che significa “vita”, che in un’unica parola racchiude l’essenza della nostra azienda e il suo legame con gli ingredienti naturali nel rispetto del loro ciclo biologico, con l’esperienza e la tradizione di popoli con una cultura millenaria, con la ricerca e la passione che portano alla nascita di cosmetici di alta qualità, con l’impegno quotidiano di dare nuova speranza e dignità alle donne nelle zone rurali della città di Aleppo.

La nostra azienda si trova a Vigonza, nel padovano, poco distante dall’antica Serenissima, crocevia di intensi scambi commerciali e culturali con l’Oriente ed è specializzata nella produzione artigianale di cosmetici naturali e biologici certificati per la cura del viso e del corpo oltre ad essere importatrice diretta del noto Sapone di Alleppo.

I nostri prodotti sono indirizzati a farmacie, erboristerie e centri estetici interessati a proporre una cosmesi consapevole di alta qualità dall’impronta tipicamente orientale.

Packaging:
La confezione di cartone che racchiude l’Indigo ISHA è a dir poco elegantissima. Mi sono ritrovata tra le mani una scatola di cartone rettangolare, di colore blu profondo e dai dettagli dorati.
Il logo dell’azienda posto in primo piano e la dicitura “INDIGO” a caratteri grandi e raffinati. Il tutto mi ha fatto subito pensare a tessuti pregiati e gioielli indiani e ad un lussureggiante Oriente, dove la cosmesi naturale fa da padrona. La scatola si apre facilmente e altrettanto facilmente si riesce a richiuderla, senza correre il rischio di danneggiarla.
Sul retro della scatola troviamo la descrizione della polvere di Indigo Isha ed il modo d’ uso consigliato del produttore:

Versarne il contenuto in una ciotola di ceramica o vetro e, mescolando con un cucchiaio di legno, aggiungere gradualmente acqua calda a temperatura di circa 50°C fino ad ottenere un impasto di media densità, liscio ed omogeneo.
Applicare immediatamente il composto con un pennello, ciocca per ciocca, dalla radice alle punte. Si consiglia un lavaggio ed asciugatura preventiva dei capelli con uno shampoo delicato e privo di siliconi della linea ISHA®️. Raccogliere i capelli coprendoli con una cuffia o pellicola.

Avvolgere la testa possibilmente con un asciugamano per potenziare il rilascio di colore. Lasciare in posa per circa 2/3 ore in base all’intensità desiderata. Lavare infine i capelli con sola acqua tiepida per consentire alla tinta di fissarsi bene.
Da usarsi singolarmente su capelli scuri e con un primo passaggio di Lawsonia ISHA su capelli bianchi o naturalmente chiari, donerà corpo e lucentezza alla vostra chioma.

Infine, sempre sul retro, troviamo gli ingredienti: Indigofera tintoria Power.

Precauzioni:

Prodotto cosmetico per uso esterno.
In caso di contatto con gli occhi risciacquare con abbondante acqua

All’interno della scatola ho trovato una bustina di alluminio bianca con chiusura salva freschezza.
Utilissima per richiudere il pacchetto e riuscire a conservare nel miglior modo possibile l’erbetta tintoria senza correre il rischio di rovinarla e mantenendo al massimo la freschezza e qualità del prodotto.
Sul fronte della busta, in cui l’Indigo ISHA è racchiuso, troviamo una dettagliata etichetta dove a caratteri blu su fondo bianco troviamo la dicitura Indigo, tinta vegetale per toni scuri:

Dosi consigliate:
Per un’applicazione su capelli di media lunghezza 100 g di polvere, 200 g di acqua a 50°

Procedimento:

  • Lavare i capelli preventivamente con shampoo e asciugarli;
  • Versale il contenuto della busta in una ciotola ed aggiungere acqua calda;
  • Applicare immediatamente con un pennello, dalla radice alle punte;
  • Raccogliere i capelli in una cuffia;
  • Attendere 2- 3 ore;
  • Lavare i capelli con sola acqua.

Proprietà dell’Indigo:

L’Indigo, polvere ottenuta dall’Indigofera Tintoria,pianta dalle probabili origini Indiane, è l’erba tintoria per eccellenza per chi aspira ad avere una colorazione scura, nera. Dona dei meravigliosi riflessi blu.
Questa erbetta può essere anche sapientemente miscelate in mix tintori castani e biondi,per ottenere nuance piene e dai mille riflessi.
Vi ricordo che è sconsigliato applicare l’Indigo puro o in una miscela che lo contiene su una chioma bionda, in quanto si potrebbe incorrere in spiacevoli inconveniente di colore (rischiereste il tanto temuto verde)
Quindi vi consiglio di effettuare sempre un primo passaggio di Lawsonia pura, in modo da scongiurare il pericolo ed ottenere un’ottimo risultato.
È sconsigliato preparare l’Indigo in ambiente acido, in quanto un pH appunto acido andrebbe ad inibire la resa tintoria dell’indigo stesso.
È consigliato invece, preparare l’Indigo con una puntina di bicarbonato.
Così facendo andiamo a favorire il rilascio del colore ed agevoliamo la colorazione fredda.

Cosa posso aggiungere all’Indigo quindi?

✅ SI: Acqua calda, bicarbonato.
CON PARSIMONIA, in modo da non inibire la resa tintoria, in dosi massime di un cucchiaio: Gam, gsl, katira e gel di aloe.
❌ Assolutamente NO sostanze a pH acido come: Miele, zucchero, the, tisane, infusi, aceto e vino.

Vi ricordo anche che è inutile ossidare l’indigo, congelarlo e scongelarlo (perderebbe il potere tintorio) e preparalo con acqua bollente (la temperatura perfetta si aggira intorno ai 38- 40°).
Vi consiglio sempre ti effettuare il pach Test (test casalingo delle allergie) prima di provare qualunque erba tintoria (e non) per la prima volta.

COME HO UTILIZZATO L’INDIGO ISHA:

Aperta la bustina che si trova all’interno della scatolina di cartone, che come uno scrigno prezioso racchiude la polvere di indigo più sottile e impalpabile che abbia mai visto.
Ne ho travasato subito un po’ in una ciotola di ceramica per poterla ammirare bene.
Al tatto è davvero sottilissima e per farvi capire meglio ha la consistenza del borotalco.
Il colore è verde oliva e il profumo è tipico dell’indigo: pungente ed erbettoso.
Ho preparato la pastella utilizzando semplicemente acqua tiepida, aiutandomi con un cucchiaio di legno.
Per la seconda volta, testando questo hennè, sono rimasta stupita dalla facilità con cui si crea la pappetta e dall’assenza totale di grumi.
È un piacere prepararla ed è ancor più una coccola applicare questo indigo dalla radice alle punte, dopo aver deterso la chioma con shampoo ecobio diluito.
Henno ormai da tre anni con lawsonia pura ed ho potuto constatare che pur non avendo aggiunto la lawsonia, l’Indigo ISHA ha coperto bene gli unici 2 capelli bianchi che avevo.
Naturalmente ciò è stato possibile grazie alla stratificazione di hennè che ho e grazie anche alla superlativa qualità dell’indigo in questione.

Ricapitolando:

🍃 Polvere fine e impalpabile.
🍃 facilità estrema nel ricreare la Pappetta d’Indigo
🍃 stesura velocissima grazie alla cremosità incredibile della Pappetta stessa

Ho tenuto il tutto in posa 2 ore, coprendo con cuffia e turbante. Poi ho risciacquato con estrema facilità in quanto questo indigo non è per nulla sabbioso, di conseguenza, il risciacquo, come la preparazione e la stesura, risulta essere facile e veloce.
Infine ho applicato solo una noce di balsamo per riuscire a districate i miei ricci. Ho terminato con il risciacquo acido, come d’abitudine.

Il risultato è una chioma lucidissima, vaporosa e il colore è pieno e luminoso.

Nonostante non abbia aggiunto all’ Indigo, in fase di preparazione, nessun elemento idratante, proprio per metterlo a dura prova e riuscire a capire sino in fondo la qualità di questo prodotto, i capelli non sono risultati per nulla secchi. Anzi, appaiono rinvigoriti e corposi.

Inoltre devo fare un’ulteriore appunto che magari può tornare utile a qualche ragazza: complice il sudore e la calura estiva, sto soffrendo di un po’ di prurito al cuoio capelluto, bene, dopo aver impaccato con questo prodotto il prurito sembra essere sparito.
Conosciamo già le proprietà antisettiche, antinfiammatorie e anti pruriginose dell’ indigo. Ma se a queste proprietà, vi uniamo un’elevata qualità della polvere e un’ottima coprenza sui bianchi, possiamo tranquillamente affermare di aver trovato l’ Indigo della vita.
Inutile dire che proverò sicuramente le altri polveri della linea e che non posso fare altro che consigliarvelo vivamente.

Se cercate alta qualità e performance elevate, dovete necessariamente provare questo prodotto. Sono sicura che ve ne innamorerete follemente come me.

Voto 10 e oltre.

Certificazioni: 100% naturale, vegan.
Pao: 12 Mesi
Origine: India
Prezzo: €9,50 (Circa)
Testato al Nichel < 0,001%
Testato dermatologicamente su pelli sensibili.

In vendita presso www.libellulabio.it

(Coupon Code: rapunzelibellula – 15% di sconto su tutto il sito ad eccezione di alcuni brand che per politica aziendale non rientrano nelle scontistiche)

NOTE:

Per approfondire meglio le proprietà di questa meravigliosa erba tintoria, vi invito a leggere il dettagliato articolo

Indigo (Indigofera tinctoria)

Un altra ricetta interessante in cui potrete utilizzare l’indigo la trovate su questo articolo

Oleolito all’indigo © (per la psoriasi di corpo e cute)

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0