Burro di Karitè

Burro di Karitè

L'albero del burro di karitè è un albero a foglie decidue di piccole e medie dimensioni che cresce di solito 7 - 15 metri di altezza con esemplari

Olio di Mango
Idrolati e Oli essenziali
Olio di noccioli di pesca
Olio di Açaí
Olio di Ricino

Burro di Karitè

L’albero del burro di karitè è un albero a foglie decidue di piccole e medie dimensioni che cresce di solito 7 – 15 metri di altezza con esemplari occasionali a 25 metri. È un albero molto ramificato con una corona densa, diffusa, rotonda o emisferica. Negli alberi maturi il tronco è corto, di solito 3 – 4 metri ma eccezionalmente fino a 8 metri, con un diametro che va da 30 a 100 cm, ma più frequentemente 60 cm.
Un albero multiuso che ha una vasta gamma di usi alimentari e medicinali oltre a fornire legname, sapone, olio e lattice, è comunemente raccolto dalla natura, ma talvolta è anche coltivato. Questa è una delle più importanti fonti di olio vegetale nelle zone rurali della savana dell’Africa occidentale. L’albero è considerato sacro da molte tribù, l’olio viene collocato in santuari rituali e usato per l’unzione. In alcune zone le foglie sono appese alle porte per proteggere i neonati e vengono anche utilizzate per creare maschere. La maggior parte delle sementi prodotte è destinata al consumo domestico e al commercio locale, anche se quantità crescenti vengono esportate in Europa, Giappone ecc.

Burro di karitè

 

L’albero del burro di karitè è una pianta dei tropici più secchi della pianura, di solito ad altitudini fino a 600 metri, sebbene possa essere coltivata anche ad altitudini fino a 1.500 metri. Cresce al meglio in aree in cui le temperature annuali diurne sono comprese tra 24 e 38 °, ma possono tollerare tra 18 e 43 ° . Preferisce una pioggia annuale media nell’intervallo di 500 – 1.000 mm, ma tollera 300 – 1.800 mm
Cresce meglio in posizione soleggiata, tollerando l’ombra leggera. Riesce in una varietà di terreni come l’argilla; argilla sabbiosa; sabbia; terreno sassoso e lateriti. Preferisce pendii colluviali con terreni moderatamente umidi e profondi, ricchi di sostanza organica . Le piante possono anche riuscire in terreni poveri e lateritici. Preferisce un pH nell’intervallo 6 – 7, tollerante 5,5 – 8.
Ci sono due forme principali della pianta:
-Il paradoxa cresce a quote più basse, per lo più a 100 – 600 metri, anche se si possono trovare fino a 1.300 metri . La temperatura media annuale nel suo intervallo è di 25 – 29 ° c, con una piovosità media annua di 600 – 1.400 mm e 5 – 8 mesi di stagione secca in cui la precipitazione è inferiore a 50 mm.
-Nilotica si trova ad altitudini leggermente più elevate di 450 – 1600 metri dove le precipitazioni medie annue sono di 900 – 1.400 mm e ci sono solo 3 – 5 mesi secchi. Gli
alberi di burro di karitè sono stati protetti dai contadini per molti secoli nella savana dell’Africa occidentale, in particolare dove il bestiame è scarso.

Burro di Karitè

Gli alberi produttivi vengono conservati quando vengono eliminati nuovi campi, che portano a zone in Sudan dove oltre il 40% degli alberi sono burro di karitè. La rigenerazione naturale è favorita da maggese di almeno 5 anni. Accorciare il periodo di riposo porta a rigenerazione insufficiente. Nelle aree di coltivazione, l’albero di burro di karitè si trova in associazione con colture annuali, come miglio perlato, sorgo, arachide, cotone, manioca, patate e verdure
L’albero produce un fittone fino a 1, a volte lungo 2 metri; con radici laterali poco profonde che si concentrano a una profondità di 10 cm e si estendono fino a 20 metri verso l’esterno dall’albero; e radici laterali secondarie che crescono verso il basso fino alla stessa profondità della radice del rubinetto. Il sistema di radici fittone e secondario si sviluppa fortemente durante i primi anni di crescita. Ciò consente alla piantina di produrre nuovi germogli quando quelli originali sono danneggiati dalla siccità o dal fuoco.
La crescita iniziale del fusto è lenta; la ramificazione avviene dopo 4-7 anni. L’albero inizia a fiorire all’età di 10 – 25 anni. I primi fiori possono essere sterili. La maturità è raggiunta a 20 – 45 anni e la durata della vita totale è di circa 200 – 300 anni.
La caduta delle foglie, la fioritura, il rossore e l’inizio della fruttificazione si verificano durante la stagione secca. Le foglie cadono principalmente all’inizio della stagione secca. Gli alberi sono raramente completamente senza foglie, o solo per periodi relativamente brevi. La fioritura avviene dall’inizio alla metà della stagione secca. Circa il 25% dei fiori ha dato frutti. I frutti si sviluppano in 4 – 6 mesi; picchi di maturazione nella stagione delle piogge.
La produttività degli alberi è variabile. In un campione prelevato in Burkina Faso, il 25% migliore degli alberi produceva il 60% della resa, mentre il 30% più povero degli alberi produceva poca frutta. Un albero buono può sopportare in media 15-30 chili di frutta all’anno. In un anno buono questo può essere fino a 50 kg, ma poi solo circa 15 kg nei prossimi due anni.Sebbene un chiaro ciclo di produzione non sia confermato, le osservazioni mostrano una tendenza per gli alberi a dare solo 1 buon raccolto ogni 3 – 4 anni .
Sebbene gli alberi siano resistenti al fuoco, la loro crescita e fruttificazione sono influenzati dal fuoco. Pertanto, gli alberi devono essere protetti con un anello di sarchiatura.
L’albero è una fonte importante di miele. Gli alveari collocati nei suoi rami assicurano una buona scorta di nettare e polline.

Burro di Karitè

Usi commestibili
Il nocciolo del seme (spesso erroneamente chiamato “noce”) contiene un grasso vegetale noto come burro di karitè . Il burro di karitè dai semi freschi è bianco, inodore e di alta qualità, mentre quello da semi stantii è scuro e ha un sapore amaro. Il burro di karité di alta qualità viene consumato in tutta l’Africa occidentale come grasso da cucina. Il grasso raffinato è stato commercializzato come margarina e grasso da forno. È usato per dolci e confetteria perché rende l’impasto flessibile. È un sostituto del burro di cacao utile perché ha un punto di fusione simile (32 – 45 ° C) e alte quantità di di-stearina (30%) e una stearo-palmitina (6,5%) che lo rendono in miscela con il burro di cacao senza alterare proprietà di flusso.
Nelle aree rurali, i semi vengono tradizionalmente lavorati con l’estrazione di acqua calda, di solito il lavoro delle donne. La polpa del frutto viene prima rimossa per il cibo, o per fermentazione o per ebollizione. I semi vengono poi bolliti e successivamente essiccati al sole o essiccati in forno. L’asciugatura al sole può richiedere 5 – 10 giorni. I semi sono incrinati con mortaio e pestello o pietre; i chicchi vengono rimossi calpestando e ridipinti prima di essere schiacciati, macinati e impastati per formare una pasta; la pasta viene messa in acqua, riscaldata o bollita e la massa bollente viene agitata finché un grasso grigio e oleoso si separa dall’emulsione. Il grasso viene rimosso dalla superficie e lavato per rimuovere le impurità. Il grasso congelato può successivamente subire un’ulteriore raffinazione prima di essere modellato in varie forme.
Questo metodo tradizionale di elaborazione è inefficiente e laborioso. La meccanizzazione delle varie operazioni, in particolare l’uso di espulsori a vite idraulici o continui o l’applicazione dell’estrazione di solventi, miglioreranno considerevolmente l’efficienza di estrazione dell’olio. Il pretrattamento della pasta del kernel con enzimi (ad es. Proteasi e cellulasi) può anche determinare tassi di estrazione più elevati.

Nonostante le loro proprietà leggermente lassative, i frutti freschi maturi sono considerati un alimento locale importante. Sono comunemente mangiati nelle regioni della savana perché maturano durante la preparazione del terreno e la stagione della semina. La polpa ha un sapore dolce.

I fiori sono anche considerati importanti alimenti locali A volte vengono trasformati in frittelle.
Il lattice rossastro che emana dai tagli profondi della corteccia è usato come un chewing gum.

Burro di Karitè

Medicinale
Il burro di karitè è una base adatta per i farmaci topici. La sua applicazione allevia i dolori reumatici e articolari e guarisce ferite, gonfiori, dermatiti, lividi e altri problemi della pelle. L’alta percentuale di insaponificabili, costituita da 60 – 70% di alcoli triterpenici, conferisce buone proprietà penetranti alle creme al burro di karitè. L’allantoina, un altro composto insaponificabile, è responsabile dell’effetto antiinfiammatorio e curativo sulla pelle

Burro di Karitè

-Il grasso è usato tradizionalmente per alleviare l’infiammazione delle narici . Test clinici con pazienti affetti da rinite e con congestione nasale da moderata a grave, hanno dimostrato che il burro di karitè può alleviare la congestione nasale meglio delle convenzionali gocce nasali.
-Le foglie sono usate per trattare il mal di stomaco. Sono anche aggiunti ai bagni di vapore per trattare il mal di testa e come un bagno per gli occhi.
-Le radici e la corteccia macinata sono usate per curare la diarrea, l’ittero e il mal di stomaco.
-Le infusioni di corteccia hanno proprietà medicinali e antimicrobiche, ad esempio contro la dissenteria. Sono applicati come un collirio per neutralizzare il veleno sputa-cobra.
-Un decotto di corteccia è stato usato nei bagni per facilitare il parto e stimolare l’allattamento.

Uso di agroforestali:
L’albero si rigenera bene ed è tradizionalmente favorito e protetto dagli agricoltori. Di conseguenza, ha svolto un ruolo significativo nella conservazione del suolo e dell’acqua e nella protezione ambientale nell’Africa semi-arida occidentale.
I gusci dei semi producono un buon pacciame e fertilizzante.
Gli studi sui sottoprodotti della lavorazione del burro di karitè hanno dimostrato che gli ioni di metalli pesanti possono essere rimossi da soluzioni acquose, ad esempio acque reflue, utilizzando gusci di semi di Vitellaria.
L’albero si combina bene con molte colture di cereali.

Burro di Karitè

Cosmesi
Il burro di karitè è un grasso vegetale ottenuto dal seme. Molti prodotti cosmetici, in particolare idratanti, lozioni e rossetti, lo usano come base perché il suo alto contenuto di materia insaponificabile conferisce eccellenti caratteristiche idratanti. L’alta percentuale di sostanze insaponificabili, costituita da 60 – 70% di alcoli triterpenici, conferisce alle creme di burro di karitè buone proprietà penetranti che sono particolarmente utili nei cosmetici. L’allantoina, un altro composto insaponificabile, è responsabile per l’effetto antinfiammatorio e curativo sulla pelle. È utilizzato in dentifrici e altri prodotti per l’igiene orale, in shampoo, rossetti, lozioni e creme cosmetiche e altri prodotti cosmetici e farmaceutici.
Burro di karité di bassa qualità, spesso mescolato con altri oli, è un materiale di base per il sapone.

Quali sono le proprietà cosmetiche e i benefici per la salute del burro di karitè? Il burro di karitè (shea) è una ricca fonte di acidi grassi essenziali, antiossidanti e vitamine E e A. Nel complesso, è usato per migliorare o trattare varie condizioni della pelle che vanno da eruzioni cutanee ed eczemi a bruciature, cicatrici e macchie.
Rivitalizza e rinforza i capelli fragili, idrata la pelle e previene le rughe, la pelle screpolata o le labbra tagliate. Inoltre, il burro di karité offre una protezione UV moderata sia per la pelle che per i capelli. Ecco una lista delle 7 proprietà più importanti del burro di noci di karitè :
1) Ammorbidisce e rigenera la pelle: il burro di karitè contiene circa il 90% di grassi, contenenti sia acidi grassi saturi (acido arachidico, palmitico e stearico) che acidi grassi insaturi sotto forma di Omega-6 (acido linoleico) e Omega-9 (acido oleico ) acidi grassi. Questo lo rende un ottimo idratante per la pelle. Inoltre, viene assorbito rapidamente perché si scioglie a contatto con il calore della pelle. L’uso del burro di karitè non raffinato è preferibile perché il metodo di estrazione garantisce che il burro conservi tutte le sue proprietà.
2) Previene le rughe: questo avviene in due modi. Prima di tutto, le vitamine A ed E e le sostanze fenoliche note come catechine conferiscono al karité burro le sue potenti proprietà antiossidanti . Applicato a livello cutaneo, fornisce una protezione sul posto contro i radicali liberi che causa, tra l’altro, l’invecchiamento della pelle sotto forma di rughe e pelle cedevole.
In secondo luogo, il burro di karitè è ricco di acidi grassi insaturi (Omega-6 e Omega-9) che non solo vantano attività antiossidante, ma anche idratano la pelle. Secondo gli esperti di bellezza, una pelle idratata e idratata è meno incline a sviluppare rughe e altri segni visibili dell’invecchiamento.
3) Offre protezione dai raggi UV: nel burro di karitè, vitamina A e vitamina E , gli acidi grassi insaturi e l’acido cinnamico mostrano una potente attività antiossidante. In relazione all’esposizione al sole, il burro di karité protegge, in una certa misura, dalle radiazioni UV del sole, prevenendo danni alla pelle, ustioni solari, cicatrici da pelle desquamata e invecchiamento precoce.
4) Prodotto universale per la cura della pelle: il burro di karitè crudo può essere applicato localmente per trattare eruzioni cutanee, eczemi, ustioni solari, pelle scagliosa e secca e migliorare l’aspetto generale della pelle. Alcune donne affermano che il burro di karitè crudo è efficace anche contro le smagliature , a condizione che venga applicato dagli stadi incipienti. Queste proprietà curative della pelle sono dovute alle eccellenti proprietà emollienti e antiossidanti del burro, che consentono alla pelle di rigenerarsi correttamente. Prodotto per la cura delle labbra: essendo un meraviglioso emolliente naturale, il burro di karitè è efficace contro le labbra screpolate e, allo stesso tempo, offre protezione dai raggi UV.
5) Efficiente contro cute secca e capelli fragili e opachi: essendo ricco di acidi grassi sani, il burro di karitè nitre il cuoio capelluto e rafforza i capelli fragili, donandole una lucentezza sana. Se possibile, cerca il burro di karitè non raffinato e applicalo settimanalmente sui capelli danneggiati prima dello shampoo (sui capelli umidi, nel CC rientra come Nutrizione)
6) Attività antinfiammatoria e antitumorale: il burro di karitè contiene lupeol cinnamato, una sostanza che ha esibito proprietà antinfiammatorie e antinfiammatorie in modelli di laboratorio.
7) Il burro di karitè può aiutare a ridurre la gravità delle reazioni allergiche : le proprietà antinfiammatorie del lupeolo cinnamato sembrano inibire la sovrapproduzione di IL-4 (interleuchina-4), una proteina responsabile di innescare risposte del sistema immunitario in presenza di allergeni comuni . Tuttavia, vi è una ricerca estremamente scarsa sull’argomento.

Altri usi
-Il burro di karitè è anche molto adatto per fare candele a causa del suo alto punto di fusione.
-Come agente impermeabilizzante, il burro di karitè viene usato come rivestimento per pareti, porte e finestre di terra.
-Il residuo appiccicoso nero, lasciato dopo l’estrazione dell’olio, viene utilizzato per riempire crepe nei muri e anche come materiale impermeabilizzante.
-Le acque reflue della produzione di burro di karitè hanno proprietà pesticide.
-La torta della pressa e i gusci rimasti dopo l’estrazione dell’olio sono potenziali fertilizzanti e combustibili.
-Le foglie, immerse in acqua, producono una buona schiuma per il lavaggio.
-Il lattice rossastro (gutta shea o gomma kano rossa) che emana dai tagli profondi della corteccia viene trasformato in colla, gomma da masticare e palle per giochi per bambini. I musicisti lo usano per riparare i tamburi.
-Solo alberi non produttivi e malsani sono tagliati per il legname. Il legno è moderatamente pesante e duro. È soggetto a incrinarsi durante l’asciugatura e deve essere stagionato lentamente. È difficile da lavorare e tende a dividere il taglio, ma è ben lucidato. Incolla bene, chiodi e viti, ma si consiglia di pre-alesare per evitare la scissione. È resistente e resistente alle termiti. Sia l’alburno che il durame resistono all’impregnazione con conservanti. Il legno viene utilizzato per pali, pali di case, travi, pavimenti, utensili domestici e mobili.
-È un ottimo combustibile per legna, che brucia con molto calore e una fonte di carbone.

Il burro di karitè lo potrete acquistare presso Zen Store – Aromazone , ci sono offerte sia per il formato che per il prezzo davvero notevoli su Amazon “Burro di Karitè”

 

Burro di Karitè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!