Bio’s Spray Texturizzante Beach Wave

Bio’s Spray Texturizzante Beach Wave

BIO’S BALSAMO CONCENTRATO PER CAPELLI DELICATI
Bio’s Balsamo per capelli grassi
Bio’s Shampoo Rinforzante al Fico D’India – Linea Moon Light
Recensione Maschera Equilibrante (concentrato) al rosmarino e ortica per capelli grassi Bio’S
⚜Recensione – Shampoo BIO’S concentrato alla Calendula e Semi di Lino – Per Capelli Secchi o Trattati ⚜

L’ACQUA TEXTURIZZANTE EFFETTO BEACH WAVE si ispira al brioso look post-spiaggia. Questo spray dona quindi corpo e volume ai capelli. Grazie anche alla proprietà desalinizzante degli ingredienti naturali e agli agenti attivi idratanti conferisce una definizione intensa al capello senza seccarlo. In più il concentrato di sostanze rivitalizzanti delle ACQUE TERMALI aumenta lo spessore del fusto e regala una capigliatura luminosa e sana. (descrizione del produttore)

SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO:

Prezzo: € 16,90 (circa)
Contenuto: 150 ml
PAO: 6 Mesi

MODO D’USO:
Vaporizzare sui capelli umidi o asciutti, adatto per il restyling o come leave in.
Se usato in spiaggia o in piscina ripetere l’operazione quando necessario.

INCI:
Aqua (Thermal Water), Sorbitan OleateDecylglucoside Crosspolymer, Glycerin, Hamamelis Virginiana Leaf Water, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Fragaria Vesca Leaf Extract, Capparis Spinosa Fruit Extract*, Olea Europaea Leaf Extract*, Opuntia Ficus-Indica Extract*, Cocodimonium Hydroxypropyl Hydrolyzed Wheat Protein, Maltodextrin, Phenoxyethanol, Caprylyl Glycol, DecyleneGlycol, Sodium Dehydroacetate, Parfum. * da agricoltura biologica

DESCRIZIONE ED OPINIONE PERSONALE: Il prodotto è contenuto in un packaging completamente in alluminio e quindi nel pieno rispetto della natura e del biologico, non solo si può riciclare, ma Bio’s ha pensato anche a delle comode ricariche, infatti la sua ricarica è di ben 500 ml, anche essa in alluminio. È possibile persino riutilizza la confezione, anche come borraccia.
Il comodissimo Spray no Gas è protetto da un tappo, l’erogatore anche esso in alluminio, la base del tappo si svita permettendovi così di ricaricarlo, oppure utilizzarlo per uno spray Home made. Sul davanti troviamo un etichetta di colore bianco sulla quale viene posto, in alto, il logo della linea AQVA, la Parola Aqva deriva dal latino ed appunto significa Acqua, all’interno della Q troviamo l’albero, simbolo del Logo Di Bios, leggermente in rilievo, e sotto la dicitura Thermae, sempre ripreso dal Latino che significa appunto Termale. Notiamo anche la somiglianza derivante dai Caratteri Utilizzati per la grafica del Logo, che richiamano appunto la scrittura Latino. Poco più sotto del logo troviamo un rettangolo con la dicitura “Acqua texturizzante Spray Effetto Beach Wave” e poco più giù alcuni elementi attivi contenuti nello Spray. Girando lo Spray verso destra continua la sua etichetta stavolta riportando i dati Anagrafici Aziendali ed il PAO che è di 6 mesi. Girando ancora di poco la confezione troviamo il modo d’uso, la lista degli ingredienti e la descrizione del produttore, che vi ho riportato ad inizio recensione e nella scheda tecnica del prodotto.

Particolare Aqva

Oltre all’acqua termale, di cui vi approfondirò più in la le proprietà, il prodotto presenta molti estratti che lavorando in sinergia tra di loro creano questa fantastica lozione, vediamo quali sono gli attivi presenti in questo spray:

💧 Acqua Termale: L’acqua termale, è un prodotto versatile e multifunzionale. Ricchissima di minerali e sostanze preziose per la pelle, può essere utilizzata sia in estate, per rinfrescare, sia in inverno. Con il termine “termale” si indica un’acqua presente nel sottosuolo la cui temperatura va dai 20 ai 63 gradi.  Più la temperatura è alta, maggiore è la quantità di minerali presenti nell’acqua termale. Solitamente l’acqua termale viene confezionata pura, senza alcun tipo di aggiunta e direttamente alla fonte per conservarne inalterate le importanti caratteristiche. (altri approfondimenti)

💧 Glycerin: La Glicerina Vegetale (chiamata anche “Glicerolo Vegetale”) è una sostanza naturale presente anche nel nostro organismo. Si presenta come un liquido incolore e inodore, dal sapore dolce e dalla consistenza densa. La Glicerina Vegetale è molto utilizzata sia in ambito medico che in ambito cosmetico, poiché ha spiccate proprietà emollienti e umettanti, ovvero è in grado di trattenere l’acqua. Apporta diversi benefici ai capelli, come una profonda idratazione: grazie alle sue capacità, la Glicerina Vegetale è ottima per le punte e per le lunghezze secche e sfibrate che hanno bisogno di nutrimento e benessere. Si occupa di donare lucentezza e setosità alla chioma e protegge i capelli dai danni causati dal sole. La Glicerina Vegetale ha azione rivitalizzante ed è un ottimo alleato anche della pelle.

💧 Hamamelis Virginiana Leaf Water: L’Hamamelis Virginiana, Amamelide, è una pianta appartenente alla famiglia delle Hamamelidaceae originaria degli Stati Uniti ma coltivata Anche in Europa. Le sue numerose proprietà erano già conosciute dai nativi d’America che la utilizzavano come cicatrizzante, più tardi furono note le sue proprietà contro le scottature solari e il suo effetto decongestionante oculare. Una delle proprietà principali di questa pianta è il suo effetto benefico nella protezione delle pareti venose che rendono i prodotti a base di Amamelide ottimi contro la pelle affetta da couperose, utile nel trattamento di macchie della pelle, nel trattamento dell’acne, nella prevenzione dei danni causati dai radicali liberi e come emolliente nella pelle secca. Possiede anche proprietà antibiotiche ed è utilizzata come ausilio nelle patologie emorroidarie, negli eritemi, nella dismenorrea ecc.

💧 Aloe Barbadensis Leaf Juice: Il gel deriva invece dalla parte centrale e più interna della foglia ed è una sostanza acquosa apprezzatissima nella cosmesi per le sue innumerevoli proprietà benefiche. Il gel di aloe è infatti un vero e proprio tuttofare ed è da sempre apprezzato per le sue capacità lenitive e cicatrizzanti e per l’effetto rinfrescante, antinfiammatorio e idratante. È proprio per questo che lo troviamo nelle formule di moltissimi cosmetici. È ottimo anche per la cura dei capelli, soprattutto sui capelli che hanno bisogno di più idratazione.

💧 Fragaria Vesca Leaf Extract: Le fragole contengono l’acido ellagico antiossidante, che impedisce la distruzione del collagene, una delle principali cause della formazione delle rughe. L’acido ellagico ha un effetto fotoprotettivo che agisce contro i danni UV soffocando la produzione di MMP, che sono enzimi che contribuiscono alla distruzione del collagene. Questo previene la formazione di rughe sulla pelle, fornendo così un aspetto elastico e salutare al viso. L’acne nota causata dall’eccessivo accumulo di sebo può essere eliminata con i nutrienti di questo frutto. La natura acida delle fragole consente di rimuovere l’olio in eccesso nella pelle.

💧 Olea Europaea Leaf Extract: Quando la pelle viene esposta ai raggi UV possono innescarsi effetti avversi mediati dai radicali liberi come l’eritema, l’aumento della ruvidezza e della rugosità di superficie e la formazione di macchie cutanee . L’attività antiradicalica e lenitiva dei polifenoli delle foglie e dei frutti dell’Olivo è uno dei trattamenti di prima scelta nella prevenzione della formazione delle rughe e dell’invecchiamento cutaneo. I suoi polifenoli esercitano un’attività anti-radicalica che ha un impatto diretto sulla salute dato che prevengono il danno ossidativo legato alla formazione delle rughe , all’assottigliamento della pelle e alla disidratazione cutanea.

💧 Opuntia Ficus-Indica Extract: Le mucillagini dei cladodi, inoltre, svolgono un’importante azione emolliente e lenitiva utile in caso di gastriti o ulcere e sono molto indicate per il trattamento di ferite cutanee e ustioni. Recentemente la polpa dei cladodi è anche utilizzata nella produzione di shampoo, balsami, gel per capelli, saponi e formulazioni fotoprottettive

💧 Hydrolyzed Wheat Protein: Le proteine idrolizzate del grano hanno proprietà addolcenti e ristrutturanti e donano ai capelli un tocco setoso e elastico. Sono derivati naturali dei chicchi di grano, costituiscono un complesso idratante in grado di penetrare in profondità all’interno delle strutture capillari. Legano l’acqua garantendo il giusto bilanciamento idrico ai tuoi capelli.

Styling capelli Mossi

COME L’HO USATO?
Ho amato subito sin dal primo utilizzo questo prodotto, sia per la profumazione e sia per l’etica totalmente green che rispecchia BIO’S. Ho adoperato il prodotto come indicato dal produttore:

  • Sui capelli umidi dopo il Leave-in
  • Sui capelli Asciutti giornalmente

L’ho applicato in entrambi i casi a testa in giù, iniziando a spruzzare dapprima sulle lunghezze e poi vicino alle radici, evitando la cute e spazzolando i capelli oppure asciugati all’aria. Ho notato oltre a non appesantire la mia chioma, con capelli lisci, lunghi e fini, mi ha regalato quel volume tanto sognato, che io fatico solitamente a trovare, vista la mia capigliatura e non solo… ho potuto notare una maggiore brillantezza, grazie all’acqua termale, ricca di oligoelementi, le proteine idrolizzate del grano che riparano il capello, donano una chioma più rinvigorita, come dire (passatemi il termine) più spessa. Per non parlare poi della sua profumazione, di fragola con delle note floreali, non è sdolcinata, come saprete, non amo le fragranze troppo dolci, quindi è stata un altra sorpresa! Oltre ad Amare la sua profumazione, perdura sui capelli per molto tempo, tanto da farteli annusare ad ogni occasione: il modo di utilizzo che preferisco è l’applicazione sui capelli asciutti, oltre ad eliminare gli odori, la profumano e la rinforzano. Che dire Di più , la bellezza e una SPA a portata di mano.

Tip And Trick: usate il prodotto prima di effettuare la treccia, il risultato vi sorprenderà, oltre ad avere dei capelli mossi più definiti sono molto morbidi e profumati.

BIO’S linea Aqva

Approfondimenti Acqua Termale: L’acqua termale dei prodotti BIO’S è un acqua ipertermale in quanto la temperatura è > 40° C , esattamente di 63 °. microlobiologicamente pura, viene imbottigliata direttamente dalle Oasi Termali di Viterbo.

Le acque termali della città medievale di Viterbo e le loro proprietà benefiche erano già note agli Etruschi, anche se è con i romani che le terme furono apprezzate e sfruttate pienamente. Quando nel III secolo a.C. i Romani riuscirono a infilitrarsi e a superare la Selva Cimina, si trovarono davanti a numerosi centri popolati, da Castel D’Asso a Musarna, da Surrena a Ferento. Proprio dal centro etrusco di Surrena, l’attuale Viterbo, una via partiva in direzione del Piano dei Bagni, dove le acque termali erano già ampiamente utilizzate. I Romani distrussero i centri etruschi ma fecero tesoro dei bagni da loro realizzati che per tutta l’epoca imperiale continuarono appunto ad essere chiamati Terme Etrusche.

E furono proprio i Romani ad estendere l’area delle terme di Viterbo, così come attestano alcuni ritrovamenti in una zona di almeno 10 chilometri, lungo l’antica Via Cassia, intorno alle aree termali di Aquae Passeris, Paliano e Bulicame. Le terme di Viterbo sono anche citate in numerosi testi della Roma antica, in Tibullo, Simmaco, Strabbone, Marziale e Scribonio Largo, medico di Tiberio. Al tempo dei Romani le terme erano costituite da uno spogliatoio, una zona per il bagno caldo (calidarium) e una per quello freddo (frigidarium). C’erano poi la stanza per il bagno di aria calda, nota come laconicum e la natatio, una grande vasca rettangolare per le immersioni complete. Le terme di Viterbo vissero poi un periodo di nuovo splendore durante il Medioevo, quando divennero meta di cure per molti Pontefici.

Fin dall’antichità l’uomo utilizza le acque termali per il trattamento di diversi disturbi corporei con finalità curative, disintossicanti o riabilitative.
Scopriamo cos’è l’acqua termale:

l’acqua termale (acqua minerale) è una sostanza alcalina costituita da zolfo, iodio, cloro, ferro, elementi di calcio e microelementi di altre sostanze e viene classificata in base a una serie di parametri:

  • caratteri generali: colore, odore, sapore, limpidità
  • virtù terapeutiche
  • caratteristiche chimiche e fisiche
  • qualità chimico-fisiche.

In relazione alla composizione dell’acqua minerale è possibile trovare un rimedio per numerose patologie: malattie delle vie respiratorie, dermatologiche, i reumatismi, le artrosi, le malattie vascolari e nei casi di riabilitazione grazie alla benefica azione dello zolfo sulle cartilagini articolari e alla capacità antinfiammatoria del bicarbonato di sodio.
La maggior parte delle acque minerali è di origine meteorica e segue pertanto il classico ciclo idrogeologico; esistono anche acque fossili costituite da bacini sotterranei che sono rimasti intrappolati nel corso delle ere geologiche tra le rocce. Vi sono anche acque cosiddette miste, cioè date dalla mescolanza delle precedenti.
Durante il percorso sotterraneo le acque a contatto con le rocce si mineralizzano acquistando le proprietà chimiche e fisiche che le rendono terapeuticamente attive; le caratteristiche di ogni acqua dipendono dunque dal terreno che ha attraversato.
I sistemi d’impiego dell’acqua termale sono diversi:

  • assunzione come bevanda (idropinoterapia)
  • irrigazione
  • inalazione
  • bagni termali o minerali (balneoterapia)
  • bagni di ozono
  • docce
  • saune
  • impacchi di fango
  • massaggi subacquei.

In breve tempo è possibile notare gli effetti benefici di una cura termale, ma per fare in modo che la cura sia davvero efficace dovrebbe avere una durata media di almeno una decina di giorni, da ripetersi per alcuni anni. E’ stato dimostrato da alcuni studi, effettuati su circa 3.300 lavoratori giapponesi che frequentavano abitualmente strutture termali, che questi benefici portano a un miglioramento evidente dello stato di salute fisico e mentale. Nello specifico migliora la qualità del sonno e meno giorni di assenza dal lavoro per malattia.

Uno studio simile effettuato in Germania, ha dimostrato che la cura termale è in grado di ridurre l’assenteismo sul lavoro e i ricoveri ospedalieri.
La cura termale è da evitare per le donne in gravidanza e in caso di pap-test positivo.
I meccanismi d’azione delle acque minerali si suddividono in:

  • azione specifiche: propria di ogni tipo di acqua minerale e legata alla sua particolare composizione chimica;
  • azione specifiche: dipende dalle caratteristiche fisiche del mezzo termale utilizzato ed è comune a tutte le acque;
  • azione locale: con effetti sulla regione anatomica di applicazione;
  • azione generale: comporta una risposta di tutto l’organismo.

Ecco alcuni dei più importanti effetti benefici (legati all’azione aspecifica):

  • Il calore termale: porta a vasodilatazione, aumento del flusso sanguigno, effetto analgesico e antinfiammatorio, riduzione dello spasmo muscolare e della rigidità articolare.
  • Il galleggiamento e la pressione meccanica esterna esercitata dal liquido su tutte le parti immerse vengono utilizzate nella riabilitazione in acqua. In capo flebologico la pressione idrostatica viene utilizzata per aumentare la vis a tergo, favorendo il deflusso venoso degli arti inferiori, il drenaggio linfatico e riduce la stasi dei liquidi interstiziali.
  • Questo meccanismo d’azione può essere utilizzato quindi anche per la PEFS (cellulite).
  • L’umidificazione e il lavaggio: a livello cutaneo e mucoso. Svolgono una modesta azione lenitiva e antinfiammatoria.
  • L’azione volumetrica meccanica e l’ipertonia: a livello dell’apparato gastroenterico generano un effetto lassativo. Viene favorita la mobilità intestinale.
  • L’ipotonia: utilizzata nelle patologie dell’apparato urinario e in alcune alterazioni come la gotta. Attraverso l’assunzione per bibita viene stimolato un lavaggio delle vie urinarie.

Gli effetti benefici dell’acqua termale sulla pelle vengono sfruttati anche dall’industria cosmetica nella formulazione di prodotti di vario genere.
La sola acqua termale può essere considerata, secondo alcune ricerche, come una vera e propria lozione di bellezza grazie alla presenza di molti oligoelementi essenziali per la cute.
La preparazione di latti, tonici, creme e altro con acque termali, rende ancor di più ricchi e dermocompatibili questi prodotti.
Molta importanza avrà il tipo di acqua usata nella formulazione di un cosmetico poiché essa rappresenta la parte più cospicua del prodotto finito.

L’acqua termale con le sue proprietà benefiche è dunque capace di potenziare l’effetto di qualsiasi prodotto o trattamento di bellezza offrendo risultati più soddisfacenti!

 

L’azienda:
Realizziamo prodotti cosmetici in armonia con la Natura ma frutto dello studio e della ricerca più avanzata dei nostri laboratori.
I nostri cosmetici sono prodotti in Italia selezionando piante provenienti da coltivazioni biologiche e certificate.
BIO’S si prende cura di te: grazie alla sua assenza di allergeni, i nostri prodotti sono la scelta ideale per i soggetti con problemi di allergie e sensibilizzazioni.
E’ un’impresa artigiana a conduzione familiare da cui nasce la linea cosmetica biologica.
Io, Danya, sono artigiana da oltre 20 anni, dapprima come ceramista e oggi impegnata a trasformare i frutti migliori della natura in materie prime pregiate.
BIO’S è amore per il territorio: ogni prodotto nasce selezionando solo l’eccellenza proveniente da agricoltura biologica.
La lavorazione artigianale a km 0 avviene tra Umbria e Lazio, in quella zona chiamata Tuscia o Etruria.
BIO’S è sinonimo di collaborazione: per noi la collaborazione è la parola chiave, lo facciamo ogni giorno con i nostri fornitori, con altre aziende produttrici, con blogger, YouTuber, Instagramer, rivenditori o direttamente con i nostri clienti; persino la nostra farmacista è una splendida collaboratrice, tanto da formulare cosmetici sia per noi che per se stessa con un’altro marchio.
Questo fa di BIO’S un grande gruppo di lavoro dove trovano spazio progetti, sogni ed idee lavorative di molte persone con molta attenzione per l’AMBIENTE.
Nulla viene testato sugli ANIMALI.
I nostri prodotti sono 100% NATURALI.
Riteniamo sia fondamentale ed alla base della politica del vivere eco-bio.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0