⛔️⛔️LE DOPPIE PUNTE – “Pericoli” e rimedi.

⛔️⛔️LE DOPPIE PUNTE – “Pericoli” e rimedi.

🌺❤ Salve rapunzelle ❤🌺 presa dal disdegno per una new entry del mondo della "cura dei capelli" ho deciso di scrivere questo articolo sperando di e

??? I capelli d’inverno
Prodotti per proteggere i capelli dall’estate
Capelli in estate
⛔️⛔️ I Danni causati dalla Decolorazione
La scadenza dei cosmetici (PAO)

🌺❤ Salve rapunzelle ❤🌺 presa dal disdegno per una new entry del mondo della “cura dei capelli” ho deciso di scrivere questo articolo sperando di esservi di aiuto e sperando soprattutto di fare chiarezza!!
LE DOPPIE PUNTE – “Pericoli” e rimedi.

🌺 PREMESSA:
Le doppie punte (fenomeno noto anche come tricoptilosi) rappresentano uno dei più fastidiosi inestetismi dei capelli; questa alterazione del fusto del capello, frequente in particolar modo nelle donne che portano capelli mediamente lunghi e folti (ma non solo), è caratterizzata dal fatto che la parte terminale dei capelli si presenta biforcuta.
Le doppie punte, al pari di altre alterazioni che interessano la capigliatura (come, per esempio, la tricoressia nodosa -formazione di apparenti nodosità sui capelli – e la tricoclasia – frattura trasversale del fusto interessante midollo e corteccia, ma non la cuticola – in parole spicciole la punta “a pennello”) rappresentano un problema di deterioramento della struttura e della fisiologia dei capelli.

Le doppie punte pericoli e rimedi

Le cause:
Le cause delle doppie punte sono molteplici; in parte vanno ricercate in tutti quelli agenti, meccanici e no che, compromettendo l’integrità del fusto, lo rendono più debole e quindi più facilmente sottoposto a problemi; nella categoria degli aggressori non meccanici rientrano i raggi ultravioletti (eccessiva esposizione, senza protezione, ai raggi solari o a lampade abbronzanti), l’inquinamento atmosferico, l’aria eccessivamente secca legata agli impianti di condizionamento, il cloro delle piscine, la salsedine marina, il vento e le temperature eccessivamente basse.

I maggiori responsabili delle doppie punte però vanno ricercati soprattutto nei trattamenti cosmetici che riguardano i capelli; fra i vari trattamenti che più possono contribuire a minare l’integrità del fusto originando il problema doppie punte vanno senz’altro citati la messa in piega (è il calore del phon il principale indiziato), l’utilizzo della piastra per stirare i capelli o l’uso del ferro per arricciarli nonché l’utilizzo troppo frequente della spazzola, in particolar modo se quest’ultima è troppo dura.
Fra i “colpevoli” non vanno dimenticati i trattamenti per la colorazione o la decolorazione dei capelli e anche la cosiddetta permanente 👉🏻 “I capelli danneggiati”
Non va infine dimenticato lo stile di vita (un’alimentazione non equilibrata,il fumo etc.) argomenti che comunque noi non trattiamo 😉

Anni addietro le doppie punte venivano bruciate con l’aiuto di una candela (avrei dovuto, purtroppo, usare il tempo presente perché, ancora oggi, c’è qualcuno che continua ad adottare questo sciagurato rimedio, e per prevenzione non vi spiegherò di che metodo si tratta 🤦🏻‍♀😅) A parte la pericolosità del metodo, che una persona di buon senso mai penserebbe di mettere in pratica, così facendo non si fa altro che sfibrare e indebolire ancor più la propria capigliatura.

Un’ altro metodo, aimè, recentissimo altrettanto sciagurato è lo SPLIT ENDER 🤦🏻‍♀ questa fantomatica piastra miracolosa che millanta il taglio delle sole “doppie punte” utilizzando una magica lama che “riconosce” la punta che fuoriesce dal fusto 😳

🌺 Ma analizziamo quello che ci dice il sito ufficiale “splitender pro”:

🎁<<—- SITO
🤦🏻‍♀<<—-IO

🤦🏻‍♀ Il sito “spalanca la porta” con una premessa che al momento vi risparmio, poi inizia a spiegare come funziona e parte inserendo un’ immagine “suggestiva” 😅

Osservatela bene e ponetevi una sola domanda:<<come diamine farà a riconoscere una “puntina doppia” da una semplice punta di un capello più corto (che da quella inclinazione automaticamente si alzerà rispetto agli altri capelli più lunghi) frutto di un taglio ad es. scalato?!>> ma proseguiamo…

L’articolo inizia spiegando:
🎁 SITO: Come funziona la macchina Split Ender:
La macchina per doppie punte Split Ender taglia le punte grazie alla lama interna e lucida il capello attraverso il calore ma senza interviene sul taglio di base o sulle lunghezze. In meno di un minuto via le doppie punte grazie alla potenza delle lame. All’interno c’è una testina roteante con due lame di differenti misure: una volta azionato il meccanismo, i capelli scivolano dentro la spazzola mentre la lama ne rimuove le doppie punte. Il trattamento dura 30 minuti: in mezz’ora appena vengono rimossi 6 millimetri di doppie punte su un totale di 150mila capelli.
🤦🏻‍♀ IO: Alcune sottomarche addirittura utilizzano anche il calore, con una temperatura che va da un minimo di 140°C a un massimo di 230°C ….140 gradi centigradi?! 230 gradi centigradi?! – le taglia o le brucia?? – in pratica vi sfibra il capello per risanarlo?! – no comment – E non mi soffermo sulla “numerologia” 🤔

….dunque andiamo avanti…

🎁 SITO: Preparazione dei capelli:
Prima di utilizzare la macchina per doppie punte Split Ender lavate i capelli con uno shampoo veloce per rimuovere i residui dei prodotti applicati nei lavaggi precedenti: il cuoio deve infatti essere totalmente pulito, altrimenti la reazione chimica innescata dalla piastra Split Ender altererà L’ effetto finale anticrespo. Asciugate i capelli e spazzolateli per bene, ciocca dopo ciocca: sciogliete tutti i nodi, per scongiurare il rischio che le testine della piastra intrappolino qualche ciocca. Ogni capello deve infatti scivolare singolarmente nel meccanismo interno della spazzola affinché vengano tagliate le doppie punte.
🤦🏻‍♀ IO: cosa c’entra la cute con le doppie punte?! Comunque, come dice lo stesso sito ufficiale bisogna assolutamente evitare che si formino dei nodi al passaggio della piastra, altrimenti si incastrerà tra le lame spezzando i capelli potenzialmente sani…DA QUESTO SI EVINCE CHE NON HA IL POTERE ASSOLUTO DI RICONOSCERE I CAPELLI SANI DA QUELLI SFIBRATI…in oltre il fusto potrebbe essere “affetto” da tricoressia nodosa, come ho spiegato nella premessa, ovvero quei nodini che si formano nel capello, in questo caso cosa succede?? Bho!! Si, la risposta è bho!!

🎁 SITO: Impostazioni di taglio:
La macchina per doppie punte Split Ender ha due impostazioni di taglio, con due lame, con differenti lunghezze che svolgono funzioni diverse: la prima è da 1/4 di pollice, la seconda è da 1/8 pollice. La lama più grande consente di tagliare fino a 6 millimetri di doppie punte, per cui è indicata per il primissimo trattamento, più aggressivo e lungo, che va effettuato una volta ogni tre mesi. Mentre la lama più piccola rimuove 3 millimetri di doppie punte, dunque va utilizzata per la fase successiva di mantenimento della chioma, almeno una volta al mese. Entrambe le funzioni non alterano il taglio che avevamo prima di iniziare il trattamento con Split Ender.
🤦🏻‍♀ IO: tornate su e leggete bene!! Il sito dice che il “primissimo trattamento” è più AGGRESSIVO (utilizza questo termine, sarà colpa di Freud) e va effettuato OGNI 3 mesi, mentre la fase successiva, meno aggressiva, va fatta ALMENO una volta al mese…. “oh perbacco!! 😅 dunque la macchia magica non risana il capello ELIMINANDO la piaga delle doppie punte come spiega la premessa del sito, che cita testuali parole:

🎺<<Addio alle doppie punte e alle ciocche che si spezzano a metà: con la macchina per rimuovere le doppie punte Split Ender capelli più forti e sani in appena 30 minuti. Rivoluzione nel mondo dell’hair style, arriva il sistema brevettato Split Ender per eliminare facilmente la piaga dei capelli che si spezzano alle punte e farli crescere folti e luminosi.>>🎺

🤦🏻‍♀ IO: Dunque è chiaro che
le doppie punte NON spariscono,
il capello NON si risana,
NON crescerà più forte e sano
ma è solo CAMUFFATO…
il sito stesso lo dice, prevede già che ogni mese manteniate la doppia punta “tagliata” (come si fa con le unghie) e prevede persino che ogni 3 mesi ricorriate alla fantastica lama AGGRESSIVA perchè il capello nel tempo CONTINUERÀ A SFIBRARSI… fino a che non sarà necessario tagliare 20cm piuttosto che 2/3cm…5cm ….. ne varrà la pena?!

Ma non finisce qui, il sito continua spiegando che:
🎁 <<Completato il trattamento, i capelli appaiono (APPAIONO…APPAIONO!!) più sani e lucenti. Basterà una leggera pettinata con la spazzola che troviamo all’ interno del kit Split Ender per una messa in piega assolutamente perfetta. Evitate di applicare prodotti, non è necessario utilizzare lacche o fissanti per mantenere la piega.>>
E conclude dicendo:
<<La macchina per doppie punte Split Ender non taglia i capelli e li assottiglia, non modifica il taglio e non accorcia le lunghezze: agisce soltanto sulle doppie punte, prelevandole e lasciando intatti i capelli. ((Specifica proprio queste caratteristiche, chissà perché?! Non sia mai che a qualcuno venga il dubbio che accada il contrario😅)) Già dal primo trattamento con questa piastra brevettata la chioma risulta più lucida e luminosa: Split Ender permette infatti di controllare le doppie punte e al tempo stesso di curare ((?!)) i capelli danneggiati e sfibrati. I vantaggi non sono solo estetici ma anche economici: 🎻 senza spendere un tesoretto dal parrucchiere si ottengono gli stessi benifici a lungo termine. Leggero, pratico, veloce e facile da utilizzare, è un dispositivo portatile a basso consumo di energia. Inoltre non sporca e non ingombra: un vero affare per i vostri capelli.>>

🤦🏻‍♀…..È un vero affare??
– NO COMMENT – lascio a voi l’ardua sentenza 😅🌺

🌺❤ Concludo seriamente:
In realtà, per porre rimedio alle doppie punte la strategia più corretta è quella di:
* ricorrere al taglio dei capelli, eliminando tutte le doppie punte presenti, ogni mese o mese e mezzo. Sarà sufficiente un taglio di pochi centimetri per prevenire il problema doppie punte.
* mettere in atto tutte le modalità di prevenzione del problema evitando le “ricadute”.
* Il lavaggio dei capelli non dovrebbe essere giornaliero e, comunque, dovrebbe essere effettuato con shampoo delicati e specifici, seguendo le necessità dei propri capelli. Si eviti inoltre di utilizzare acqua eccessivamente calda.
* Dopo aver lavato i capelli, questi non vanno stropicciati eccessivamente e men che meno strizzati con forza con l’asciugamano; per eliminare L’ acqua in eccesso è sufficiente, procedendo con una certa delicatezza, tamponare leggermente i capelli.
* Anche la spazzolatura dei capelli deve essere effettuata in modo delicato; peraltro sarebbe buona norma pettinarsi dopo aver eliminato l’acqua; i capelli bagnati, infatti, sono molto più fragili e pettinarli con un certo vigore finisce per indebolirli ancora di più. Sarebbe inoltre preferibile usare un pettine a denti larghi e/o spazzole adatte come quelle che consigliamo.
* L’asciugatura con il phon deve essere effettuata regolando l’apparecchio alla temperatura minima/aria fredda o media indirizzando il flusso d’aria alla radice. Di conseguenza -NO- a piastre, ferri e arnesi vari.
* Evitare di effettuare trattamenti invasivi come la permanente, colorazioni con tinte chimiche aggressive e decolorazioni. Le sostanze che vengono utilizzate per effettuare tali interventi sono abbastanza aggressive e, al di là dell’interessante risultato estetico, finiscono per danneggiare irrimediabilmente il capello.

❤🌺 Insomma, prendetevi cura dei vostri capelli, coccolateli con costanza e pazienza utilizzando prodotti cosmetici adeguati (meglio se Bio certificati) QUESTO È L’UNICO MODO PER PREVENIRE LE DOPPIE PUNTE!! 🌺❤

COMMENTS

WORDPRESS: 0
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!