Damask Hennè Body Art Quality

Damask Hennè Body Art Quality

L'Hennè Body Art Quality Damask è rinomato per la sua qualità e per il colore rosso caldo e luminoso che rilascia. Si tratta di pura polvere di Lawson

ZENSTORE Olio fragranza vaniglia cocco
Mossa Balsamo Vitamin Moisture
TOP OP AMCHOOR POWDER (POLVERE DI MANGO)
Alkemilla shampoo volumizzante K-Hair
Hesh Heenara Herbal Hair Pack

L’Hennè Body Art Quality Damask è rinomato per la sua qualità e per il colore rosso caldo e luminoso che rilascia. Si tratta di pura polvere di Lawsonia Inermis proveniente dal Pakistan, una terra famosa per la produzione di hennè dal tono freddo. La colorazione ottenuta, ovviamente come per ogni hennè, varia dalla base di partenza: sui capelli molto chiari il risultato sarà un acceso rosso irlandese, sui capelli scuri si noterà un riflesso mattone al sole.

DOVE COMPRARLO:

  • Specchio Verde.it (guardate il codice sconto che trovate a fine articolo)
  • Golden East Store

PREZZO: 6,00€ (circa)
CONTENUTO: 100 g
PAO: Riportato sulla confezione
PROVENIENZA: Pakistan
INCI: Lawsonia inermis (Henna) leaf powder

La lawsonia è il noto pigmento tintorio naturale rosso, unico e solo che si lega alla cheratina del capello, lo ristruttura e condiziona. Rafforza i capelli dalla radice, è seboriequilibrante e ci permette di prolungare la distanza tra i lavaggi. Previene la formazione di doppie punte, elimina la forfora, combatte il crespo e doma alla chioma morbidezza e luminosità. Rendendo i capelli sani e forti, voluminosi, aiuta nella crescita della chioma.

Non contiene picramato.

– Per chi segue il CC (Cronoprogramma Capillare) rientra in R (Ristrutturante)

CONSERVAZIONE:
Conservare in luogo fresco e asciutto, possibilmente in un contenitore scuro con chiusura ermetica.

PRECAUZIONI: Prodotto in polvere, per tanto non utilizzatelo vicino a fonti di aerazione perché non va inalato. Evitare il contatto con gli occhi e, in caso di contatto, sciacquare immediatamente con abbondante acqua pulita. Non ingerire. Non utilizzare in gravidanza e allattamento se non previo parere medico. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Non utilizzare in caso di Favismo. Se durante la posa dovreste avvertire formicolio, bruciore, senso di fastidio, sciacquare immediatamente con acqua pulita. Si consiglia di effettuare sempre un Patch test prima di utilizzare una nuova pianta ayurvedica.

MODALITA’ D’USO:
Versa la quantità di polvere necessaria in un contenitore e aggiungi, a filo e poco alla volta, acqua calda/tiepida (non bollente) fino ad avere la consistenza di uno yogurt. Indossa dei guanti in lattice per evitare di macchiare la pelle e distribuisci la pastella ottenuta con le mani o con il pennello, come più ti aggrada, partendo dalla radice e passando poi sulle lunghezze fino alle punte. Solleva i capelli sulla sommità del capo e avvolgili nella pellicola trasparente per evitare che il composto secchi, poi copri il tutto con un cappellino per tenere il composto al caldo durante il tempo di posa. Trascorse 3-4 ore sciacqua abbondantemente i capelli e applica un ottimo balsamo districante da tenere su qualche minuto per scongiurare l’effetto secchezza solito dell’hennè. Fortemente consigliato è un risciacquo acido, magari quello anticrespo, e l’applicazione di un leave-in in gel poiché burri e oli favoriscono lo scarico del colore. Non lavare i capelli nei 3-4 giorni successivi all’hennata in quanto l’ossidazione dell’hennè continua ed è solo dopo quest’arco di tempo che si può notare la colorazione reale.

COME L’HO USATO IO:
Ho preparato l’hennè come sopra riportato, con aggiunta però di un cucchiaio di miele che ha funzione idratante e, grazie al suo PH acido, aiuta il rilascio della nouance calda. Ho coperto la ciotola con uno straccio e, nel frattempo, ho usato uno shampoo eco-bio opportunamente diluito per lavare i miei capelli e prepararli al trattamento. Ho avvolto la chioma in un turbante in microfibra per trattenere l’acqua una decina di minuti, poi ho applicato la pastella ottenuta su tutta la chioma. Ho coperto il tutto con una cuffia da piscina e un cappellino di lana, così ho aspettato 4 ore; finita la posa ho sciacquato abbondantemente con l’uso di un secchio che ho prontamente svuotato nel wc 3 volte. Il risciacquo è stato veloce e “indolore” in quanto la polvere di questo hennè è estremamente fine e per nulla impura. Basta vedere la foto della preparazione per vedere che composto meraviglioso si ottiene… sembra cioccolato fuso!
Dopo ho distribuito un ottimo balsamo sulle lunghezze e sulle punte tenendolo in posa 5 minuti; fatto il risciacquo acido ed in fine applicato un leave-in in gel, ovvero il gel ai semi di lino.

OPINIONE PERSONALE:
Il Damask BAQ si presenta in una confezione in cartone dal carattere prezioso ed orientale e dai colori bianco e bronzo riflettente. La polvere è contenuta in un sacchetto di plastica trasparente e si presenta di un bel verde oliva, tipico colore della lawsonia fresca. Appena si apre il sacchetto si viene pervasi dal forte odore di hennè, indice della sua purezza indiscutibile. A contatto con l’acqua, la polvere si scioglie ed impasta senza troppe difficoltà, ottenendo così una pastella morbida, liscia, dal colore scuro e promettente. Il risciacquo è stato tra i più facili che io abbia mai fatto, forse il più veloce tra quelli degli hennè etnici. Davvero meraviglioso! Nei lavaggi successivi l’acqua è risultata colorata solo le prime due volte, già al terzo “shampoo” era limpida, e il colore è rimasto inalterato sulla chioma. I bianchi sono stati coperti di un bel rosso caldo, rame.
Di seguito vi mostro il risultato alla luce diretta del sole e al chiuso sulle mie lunghezze più chiare e in radice. Ho adorato quest’hennè, sebbene io abbia una storica stratificazione mi ha scaldato notevolmente i toni, non notate anche voi?

VOTO: 10 ++

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!